GNOCCHI DI PATATE

Per circa 6 persone
800 g di patate
200 g di farina 00 + farina per la spianatoia
1 uovo intero
sale, noce moscata
all’occorrenza:  fiocchi di patate disidratati (quelli per fare il puré istantaneo).
 
Lessare le patate con la buccia, ponendole in acqua fredda e salando appena questa bolle. Verificare la cottura con una
forchetta e scolare le patate prima che si aprano.
Pelarle e schiacciarle mentre sono ancora calde. Far raffreddare, aggiungere un uovo intero, sale noce
moscata e amalgamare il tutto su una spianatoia ben infarinata, aggiungendo
farina fino ad ottenere un impasto morbido ma sodo. 
Generalmente la quantità di
farina dipende dalla qualità e dal livello di cottura delle patate. Il trucco per
avere gnocchi consistenti ma morbidi è quello di non aggiungere più farina
oltre alla quantità indicata, ma i fiocchi di patate che, oltretutto, non ne
alterano il sapore. 
Cominciare a fare le bisce con piccoli pezzi dell’impasto,
che abbiano un diametro di circa 1,5 cm, la lunghezza non ha limiti……
Tagliare le bisce a tocchetti più o meno regolari e infarinarli. Passare poi
ogni gnocco col pollice sui rebbi di una forchetta infarinata o sull’apposito
legnetto zigrinato, esercitando una leggera pressione.
Una volta esauriti gli gnocchi (e la
pazienza) li possiamo stendere su un vassoio e congelarli per utilizzarli in un
secondo tempo oppure cuocerli direttamente, poichè questa è una preparazione che non si
conserva a lungo.
Portare l’acqua a bollore in una capace pentola
(sognavo da tempo di usare il termine “capace pentola”. Le pentole devono
sempre essere capaci, i cuochi non importa… imparano), salare e aggiungere un
filo d’olio per evitare che gli gnocchi si appiccichino. 
Buttare gli gnocchi
(direttamente dal freezer se li abbiamo congelati) e scolarli con una
schiumarola non appena vengono a galla, adagiarli in una teglia e condirli.
Se abbiamo parecchi commensali e una pentola
incapace, butteremo gli gnocchi poco alla volta, i tempi di cottura sono
ridottissimi quindi riusciremo a servire tutti insieme.

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.