LASAGNE AL RAGU’

x 8 persone
Vi do questa dose perchè è la misura che si ottiene dalle preparazioni di base necessarie (pasta, ragù, besciamella, che trovate sotto altre categorie), esattamente nelle quantità che otterrete con le ricette che vi ho dato (mi sa che questa spiegazione complica le cose, comunque, veniamo al sodo)
 
Pasta fresca xlasagne, (vedi ricetta dell’impasto base):
Le sfoglie di pasta appena tirate

Ottenuta la pasta, comportatevi come per le tagliatelle, però
fermatevi prima! Una volta ottenuti i rettangoli di pasta, scottateli, pochi
alla volta per qualche minuto, in acqua bollente salata con l’aggiunta di un
filo d’olio, scolateli e tuffateli in una bacinella d’acqua fredda per fermare
la cottura. Continuate l’operazione fino ad esaurimento delle sfoglie.
Scolatele e stendetele ad asciugare su canovacci puliti, anche a strati sovrapposti. Se ripiegate i canovacci con le sfoglie cotte e
li chiudete in una busta di plastica perché non asciughino, potrete conservarle
in frigo fino al giorno dopo. Non abbiate ansia di fare sfoglie dalle
dimensioni regolari, se saranno più grandi della teglia le taglierete o
ripiegherete sullo strato successivo, se saranno troppo strette aggiungerete un
pezzo di sfoglia per completare lo strato.

 
Le sfoglie scottate e stese ad asciugare

900 g di RAGU’ DI CARNE (vedi salse e sughi)

600 g di BESCIAMELLA (vedi salse e sughi)
180 g di Parmigiano-reggiano
Tenete da parte, in una ciotolina, qualche cucchiaio di besciamella e mescolate la rimanente al ragù di carne, amalgamando
per bene le due preparazioni. In una teglia da forno stendete uno strato di
besciamella sul fondo e posate una sfoglia di pasta. Coprite la sfoglia con uno
strato di ragù besciamellato e una spolverata di parmigiano. Poi ancora uno
strato di pasta e uno di ragù….e continuate così fino ad esaurimento degli
ingredienti, completando l’ultimo strato di ragù coi cucchiai extra di
besciamella che avevate tenuto da parte ed una generosa cosparsa di formaggio. Infornate
a 180°C per 30/40 minuti o fino a quando la superficie
Il ragù “besciamellato”

risulterà dorata e
croccante.

 

La quantità di pasta è difficile da indicare
con precisione. Per questa dose di ragù ne occorrono circa 500 g., se invece ragioniamo in metri quadri ne occorrono circa 4 (niente paura, nemmeno io ragiono a metri quadri, ho ipotizzato di usare 2 teglie da circa 18 cm. x 22, a 5 strati). Il problema è facilmente risolvibile: se avete poca pasta
avanzerete del ragù besciamellato e ci potete condire della pasta di semola da
gratinare in forno, se avete poco ragù vi avanzerà della pasta che potrete
lasagnare in altro modo, con le verdure, la salsiccia, i funghi, il pesto, una
varietà di condimenti che, poco alla volta, vedremo tutti.

 

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.