La Paella come piace ai miei amici

Se invito 6 persone (+ noi due) questi gli ingredienti in ordine di apparizione: 
2 peperoni (1 rosso e 1 giallo)
Olio extra-vergine
400 g di frutti di mare (x es. cozze e gamberi, anche surgelati)
700 g di carne mista (a scelta, mista fra pollo, coniglio, maiale, salsiccia)
2 spicchi d’aglio
Paprika dolce, peperoncino in polvere, zafferano, pepe, prezzemolo

300 g di pomodori
Sale 1 lt. di brodo (anche di dado)
150 g di piselli o fagiolini verdi
500 g di riso per insalate
 
Pulite i peperoni e tagliateli a pezzi grossolanamente, mettete nella padella tanto olio quanto basta a velarne il fondo e, quando è caldo, buttate i peperoni e fateli
rosolare. Lasciateli cuocere per almeno 10 minuti mescolando, dovranno essere leggermente appassiti e con qualche spigolo annerito son più belli. Scolateli con un mestolo forato e teneteli da parte. Buttate nello stesso olio i frutti di mare (cozze, vongole, gamberi e quant’altro), fateli saltare fino all’apertura completa delle valve, salate leggermente e ritirate pure questi in un piatto. A questo punto tocca alla carne, tagliata a pezzetti, che farete rosolare uniformemente prima di aggiungere i due spicchi d’aglio. 
 

E’ il momento  delle spezie. Questo è il momento che decide il sapore del piatto: dipenderà dal vostro gusto se tenervi più sul dolce o più sul piccante, in ogni caso ci
vorranno un paio di bustine di zafferano, perché la ricetta finale prevede un bel giallo vivo, e circa 20 g di prezzemolo tritato, poi pepe, peperoncino (senza esagerare) e paprika dolce secondo il vostro gusto.

Aggiungete ora i pomodori tagliati a pezzi e salate, aggiungete un mestolo o due di brodo e mescolate il tutto per bene, aggiungete i piselli o i fagiolini tagliuzzati e
date un altro paio di giri. 
A questo punto aggiungete quasi tutto il brodo rimasto, alzate leggermente la fiamma e aspettate che bolla. Buttate allora il riso, mescolate e controllate la quantità di brodo: il riso dovrà esserne appena sommerso, se fosse “affogato” aggiungetene ancora un po’, se esce troppo dal brodo, allungate un po’ d’acqua. 
A questo punto occorre aggiungere i peperoni e i frutti di mare che avevamo messo da parte. Mescolate e controllate, per l’ultima volta, la quantità di brodo: la preparazione dovrà essere fluida ma gli ingredienti non devono nuotare e il cucchiaio di legno, posto al centro, dovrà restare in piedi (almeno qualche secondo). 
Ora abbassate la fiamma e lasciate cuocere secondo i tempi richiesti dalla qualità di riso che avete usato, senza più toccare, né mescolare e quasi quasi nemmeno guardare.
Assaggiate e appena il riso è cotto alzate la fiamma per un minuto o due e poi spegnete il fuoco: questo  produrrà uno strato di bruciato sul fondo che è la parte più saporita del piatto. 
Portate in tavola e … Buen Provecho!
 

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.