Rose di Pane

Volete un centro tavola commestibile? Cercate un modo originale per portare il pane in tavola e non sapete dove metterlo? Ho trovato un’idea molto carina in questo blog che parla di decorazioni e l’ho personalizzata, naturalmente. In questo caso personalizzare significa aggiungere roba (ti pareva?!), rendendolo più rustico nella presentazione e più saporito nella sostanza.
  
Si tratta semplicemente di pasta da pizza farcita e arrotolata, tagliata a rosette disposte in cerchio che formano come un bouquet. Lo mettete al centro della tavola e sarà una bella decorazione, poi lo affettate e lo gustate come accompagnamento alla pietanza che servirete. Siccome è farcito costituirà da solo un aperitivo o uno stuzzichino (per rovinarsi l’appetito), quindi, procediamo!
 
Preparazione base:
600 g di farina 0
1 cubetto di lievito di birra
10 g di zucchero
20 g di sale
20 g di olio extra-vergine
Circa 300 ml di acqua tiepida
 
Per farcire. Olio extra-vergine q.b.
Filetti di acciuga sott’olio
1 vasetto di pomodori secchi
1 rametto di rosmarino
  
Sciogliete il cubetto di lievito fresco in un po’ d’acqua tiepida con lo zucchero. Sulla spianatoia (o in una ciotola) preparate la farina a fontana col sale, versate al centro l’acqua “lievitata”, l’olio e impastate aggiungendo il resto dell’acqua a filo. Fate un impasto molto morbido, aggiungendo altra acqua se occorre. Impastate energicamente e quando avrete un composto liscio ed elastico mettetelo a lievitare in una ciotola, coperto da un canovaccio in un luogo tiepido e lontano da spifferi (il forno spento è l’ideale).
Dopo un’ora e mezza circa dovrebbe aver raddoppiato il volume. Stendetelo in un rettangolo sulla spianatoia e spennellatelo di altro olio.
Per la farcitura io ho fatto una dose doppia di impasto e ne ho fatte due.
La prima cosparsa di aghi di rosmarino spezzettati grossolanamente (un rametto) la seconda con acciughe e pomodorini. Ho usato un paio di cucchiai di filetti
d’acciuga sott’olio, scolati e spezzettati e, siccome non è stagione di pomodori freschi, ho usato un vasetto di pomodori secchi sott’olio, anche loro scolati e spezzettati
 
Arrotolate il rettangolo partendo dalla base più larga e tagliate il biscione a fette alte circa due/tre dita (delle mie che sono sottili). Ogni fetta girata sarà una rosellina che disporrete al centro di una teglia rivestita di carta forno.
Procedete disponendo intorno tutte le altre rose. Cercate di mettere le rose che son venute più alte al centro, le più basse all’esterno. Lasciatele leggermente larghe perché dovranno lievitare ancora.
 
Rimettete la teglia a lievitare un’altra ora  circa e poi infornate in forno caldo a  180°C per 40 minuti circa.
Quando è bello dorato togliete il pane dal forno e se gli ospiti son già lì portate immediatamente in tavola.
Potete organizzarvi in anticipo: cuocete il pane anche il giorno prima e quando è freddo chiudetelo in una busta o in un foglio d’alluminio per poi ripassarlo un
attimo in forno prima di servirlo. E’ ottimo anche freddo

Ne avevo fatto un altro (che però non ho fotografato) farcito con uno stracchino spalmato sul rettangolo, senza olio in questo caso. Ottima versione anche questa, morbida e delicata. Quindi sbizzarritevi pure… 

You might also like

Comments (4)

  • monica galloni 7 anni ago Reply

    grande Cecilia appetitosa!

    ideeinpasta 7 anni ago Reply

    Grazie, chissà che bontà se la fai tu con la pasta madre…

  • Annalisa 7 anni ago Reply

    Uaahhhhh carinissima e deliziosa idea per le feste, grazieeeee………

    ideeinpasta 7 anni ago Reply

    Grazie a te, avevo temuto che fosse troppo rustico per le feste, ma ci sta…magari ci infili qualche candelina e lo avvolgi con un nastrino intorno…Se poi lo farcisci in qualche altro modo facci sapere. Ciao

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.