Lombo alla Falstaff

 
E’ una ricetta storica del famoso Ugo Casoni, Cuoco d’Oro di Busseto, che ho trovato nel ricettario della mamma e ho rifatto pari pari, semplicemente riducendo la quantità di salsa con cui coprire la carne. 
Ve la propongo con sommo rispetto (e anche un po’ di nostalgia) verso l’autore
 
 
1 lombo di maiale da circa 800 g
180 g di emmenthal a fette
230 g di prosciutto cotto
Sedano, carota, cipolla e rosmarino q.b.
Sale, pepe, olio extravergine q.b.
 
Per la besciamella:
 ½ litro di latte
40 g di farina
50 g di burro
1 tuorlo
50 g di parmigiano grattugiato (+ 1 cucchiaio)
Sale e noce moscata
 
 
Legate il lombo con uno spago, salate e insaporite la carne e fate un soffritto in una casseruola con le verdurine tritate e il rosmarino. Rosolate la carne, abbassate il fuoco, incoperchiate e fate cuocere il lombo (ci vorrà un’ora e mezza circa).
Nel frattempo fate una besciamella piuttosto liquida, alla quale aggiungerete un tuorlo e il parmigiano grattugiato solo alla fine, a fuoco spento, mescolando per incorporare bene questi ultimi ingredienti.
Una volta cotto, fate raffreddare il lombo e tagliatelo a fette. Coprite una teglia da forno con un velo di besciamella e adagiate le fette di lombo alternandole ad una di emmenthal e una di prosciutto cotto (siccome ne ho sempre a disposizione, io ho usato la spalla cotta che è pure più saporita), fino ad esaurire gli ingredienti.
Coprite con la restante besciamella, a piacere spolverizzate di altro parmigiano grattugiato e fate gratinare in forno caldo a 200°C per 15 minuti circa.
 
 
E’ un piatto pratico che potete preparare in anticipo ed infornare all’ultimo momento, potete preparavi porzioncine in freezer da sguainare all’occorrenza ed avrete a portata di mano un piatto semplice e gustosissimo. 

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.