Mattonella di Peperoni

Invitata ad una cena con carnivori incalliti ho pensato di presentarmi con un antipasto che fosse gustoso ma leggero e soprattutto invitante anche per chi ha dei pregiudizi sul mangiar sano. E’ stato un successo, l’hanno spazzolato in men che non si dica e mi hanno pure chiesto la ricetta, quindi eccola:

1 peperone rosso

1 peperone giallo

4 carote
2 grosse zucchine
200 g di mozzarella (filone per pizza che contiene meno acqua)
q.b. di Parmigiano grattugiato, pangrattato, olio extravergine, aceto, sale e pepe
facoltativo: la scorza di un lime
Tagliate a metà i peperoni e puliteli, sbollentateli per 5/7 minuti in acqua salata cui avrete aggiunto un goccio di aceto. Scolateli e fateli asciugare.

Intanto lessate le carote in  poca acqua salata, pulite le zucchine e affettatele sottilmente per il lungo.

Sistemate le fette di zucchine sulla  placca del forno coperta di carta (o in una teglia) cospargetele con un leggero filo d’olio e un pizzico di sale, infornatele per 10/15 minuti a 180°C

Scolate le carote e passatele allo schiacciapatate, raccogliendo la polpa in una padella antiaderente. Fatele passare  per qualche minuto per eliminare l’eccesso di umidità dalla polpa, poi trasferite in una ciotola, aggiungete un cucchiaio o due di Parmigiano grattugiato e del pangrattato se fosse necessaria un po’ più di consistenza e regolate di sale e pepe.

A questo punto recuperate i peperoni e tagliateli a strisce, larghe più o meno un paio di centimetri, lunghezza variabile, come vengono.

Tagliate anche la mozzarella a fette; a questo punto avrete tutti gli ingredienti pronti per comporre la mattonella 

Prendete uno stampo rettangolare (da plum-cake andrà benissimo) e foderatelo con carta forno bagnata e strizzata per farla aderire bene alle pareti e cominciate a foderare il fondo e le pareti con le strisce di peperone, alternando i colori. Cercate di non lasciare spazi vuoti e di ultimare il profilo in modo che le strisce di peperone raggiungano la stessa altezza tutt’intorno.

Iniziate a stratificare gli altri ingredienti: uno di mozzarella, poi le zucchine grigliate, poi metà del purè di carote. Livellate bene e proseguite come sopra, terminando con uno strato di fette di mozzarella, che costituiranno la base della mattonella quando la capovolgerete. (in pratica: 3 strati di mozzarella, due di zucchine e due di
purè di carote)
Mettete in frigo e fate rassodare per qualche ora.
Al momento di servire, capovolgete lo stampo su di un piatto ed estraete la mattonella aiutandovi con la carta forno, che eliminerete.
A piacere potete grattugiare un po’ di scorza di lime che, oltre all’effetto cromatico, aggiunge un tocco di freschezza e profumo. 
Come vi dicevo, è stato apprezzato da tutti e sulla tavola fa una gran figura.
Piccola nota: potete anche abbrustolire i peperoni nel forno mentre cuocete le zucchine. Ho preferito
sbollentarli perchè restano più lucidi e danno al piatto l’ effetto “piastrellato” che desideravo.

You might also like

Comments (5)

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.