Frittatine Arrotolate con Asparagi

rotoli di frittata con asparagi
Vedi Napoli e poi… non morire, tornaci!
Eccomi qua col mio nuovo motto. Sono tornata ieri sera da Napoli dove ho trascorso 4 giorni indimenticabili. Avrei voluto ripresentarmi con qualcuno dei  meravigliosi piatti che ho assaggiato là ma voglio prepararli per bene e adesso non ho molto tempo,  ho ricominciato a lavorare subito stamattina, quindi posto la ricetta di un altro piatto con gli asparagi che avevo fatto prima di partire.
Lasciatemi però dire che Napoli è una città stupenda, ho incontrato persone gentilissime, c’è storia, arte e cultura ad ogni angolo per non parlare della cucina…
OK, veniamo alla ricetta1 mazzo di asparagi ( che di solito è 500 g)

5 uova
250 ml di latte
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di pangrattato
1 cucchiaio di farina 00
Erba cipollina
Sale e pepe
Mettete sul fuoco una pentola d’acqua e cuocete gli asparagi al vapore, dopo averli puliti e aver eliminato le parti dure, salate leggermente.
Se preferite fateli bollire, ma con questo metodo rimangono più saporiti e intatti.
Nel frattempo preparate la frittata sbattendo insieme le uova con una frusta, aggiungete il latte, il parmigiano, pangrattato e farina e aggiustate di sale e pepe. Foderate di carta forno una teglia rettangolare e versate il preparato per la frittata, cercando di fare uno strato sottile. Se vedete che la quantità di preparato è molta, usate due teglie o prendete una teglia più larga, perchè se la frittata sarà troppo alta farete fatica ad arrotolarla.
Infornate a 180°C per circa 20 minuti.
Fate attenzione a non bruciare o cuocere eccessivamente la frittata, altrimenti si romperà nell’arrotolarla se non sarà morbida.
Quando gli asparagi sono cotti, appoggiateli sul tagliere e tagliateli a metà per ottenere due “bastoncini”.
Sfornate la frittata e trasferitela sul piano di lavoro, dove la taglierete a rettangoli di circa 5 x 15 cm. Appoggiate due o tre asparagi (punte e gambi compresi) su
ogni frittatina, facendo in modo di far uscire le punte dal rotolo e avvolgete partendo dalla base corta. Legate ogni rotolo con uno stelo di erba cipollina e il gioco è fatto.
Completate l’opera disponendo i rotolini su un vassoio e portate in tavola. Sono buoni anche freddi, per antipasto, contorno o ad un buffet ma, se preferite, potrete riscaldarli un attimo in una padella antiaderente col coperchio, per pochi istanti.

You might also like

Comments (8)

  • Ale 6 anni ago Reply

    che bella idea!!!

  • La cucina di Esme 6 anni ago Reply

    grazie per aver partecipato al mio contest con questa idea sfiziosissima!
    a presto
    Alice

  • Angela S. 6 anni ago Reply

    L'abbinata uova-asparagi è un classico che non delude 😉
    Grazie per aver dedicato così tante belle parole alla mia città!
    Buona serata
    AngelaS

  • simona gentile 6 anni ago Reply

    che buona questa ricetta!!!e che bello il tuo blog!ti seguo con piacere simona:)http://simofimo.blogspot.it/

  • Nina 6 anni ago Reply

    Ciao cara, che bella questa ricetta! E che carino il tuo blog!!!!
    Un abbraccio
    Nina di Fragola e Cannella

  • ideeinpasta 6 anni ago Reply

    certo che puoi. Fatto! (spero bene, se no fammi sapere che modifico)
    ciao

  • redgirl91 6 anni ago Reply

    grazie cecilia… comunque complimenti per la ricetta proverò a farla!!!! ^_^

    un bacio

  • Anonimo 6 anni ago Reply

    Gustose e delicate, mi trascrivo la ricetta, un caro saluto.
    Gianni B.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.