Plumcake a strati con Mandorle e Prugne

plumcake mandorle prugne
 

Avevo questa ricetta nel cassetto da una vita, la rivista da cui l’ho tratta aveva ancora il prezzo in Lire, quindi sono passati almeno 12 o 13 anni. Solo che non
ho mai comprato le prugne e se fai il plumcake alle prugne senza l’ingrediente principale non è più una personalizzazione ma fai un’altra cosa. 

Finalmente il momento è arrivato anche per questo dolce, colpa del contest di Letizia che mi ha riacceso una lampadina e mi ha portata a frugare in quel famoso cassetto di ricette (e non solo) abbandonate. 

Ho solo aggiunto mandorle spezzettate e una spolverata di zucchero per avere una crosticina croccante e golosa. 
 
 
Ho usato uno stampo da 10 x 25 cm.
 
250 g di farina
200 g di burro
4 uova
200 g di prugne essiccate snocciolate
130 g di mandorle
140 g di zucchero
50 g di panna liquida
½ bustina di lievito
1 pizzico di sale
 
Tritate le mandorle: 30 g grossolanamente e i restanti 100 g finemente.
Tenete da parte un cucchiaio di zucchero e con uno sbattitore elettrico montate il resto con il burro morbido. Quando è bello spumoso aggiungete le uova, uno alla
volta. Appena sono tutte incorporate aggiungete la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale. Ammorbidite con la panna, ma non versatela tutta, tenetene circa uno o due cucchiai. Dividete l’impasto in due e aggiungete al primo impasto le mandorle tritate finemente e la panna extra.
plumcake a strati prugne e mandorle
 

Foderate uno stampo da plumcake con carta forno, oppure imburrate e infarinate oppure usatene uno al silicone. Stendete sul fondo metà dell’impasto neutro, coprite con le prugne cercando di fare uno strato piuttosto uniforme e copritele col restante impasto neutro. Versate tutto il composto con le mandorle e livellate leggermente la superficie. Cospargete con le mandorle tritate grossolanamente e col cucchiaio di zucchero che avevate messo da parte.

 
Infornate in forno caldo a 180°C per circa 50 minuti, o fino alla prova stecchino
Fate raffreddare il plumcake prima di toglierlo dallo stampo e gustatelo a colazione o a merenda. Io lo trovo delizioso con quella parte morbida e leggermente
acidula delle prugne, il profumo delle mandorle e la crosticina così croccante 
 

Con questa ricetta partecipo al Contest di Letizia “un anno di colazioni – Plumcake” in collaborazione con FimOra

 

You might also like

Comments (8)

  • Ale 6 anni ago Reply

    E' favoloso…brava!!!

  • simona gentile 6 anni ago Reply

    ma questo è una vera delizia!!!troppo buono!
    simona:)

  • marina riccitelli 6 anni ago Reply

    bello e buono!! La crosticina mi piace assai!! baci

  • Ha un aspetto delizioso Cecilia, il problema dei plum cakes a volte è che si sgonfiando al centro e invece questo è perfetto! Hai conservato la ricetta per così tanto tempo e sei stata premiata :). Un abbraccio

  • carmencook 6 anni ago Reply

    Complimenti Cecilia è veramente goloso!!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

  • Sabrina Rabbia 6 anni ago Reply

    molto invitante, brava Cecilia!!! Baci Sabry

  • Flora 6 anni ago Reply

    Che meraviglia questo plum cake! L'aspetto è davvero stupendo e, la consistenza mi sembra morbida proprio come piace a me!
    Se passi da me troverai un premio per te!!!
    A presto
    Flora

  • Letizia in Cucina 6 anni ago Reply

    Mi piace molto questa idea … dovrò comprare le prugne!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.