Pizza Soffice di Patate con Cipolle, Peperoni e Scamorza

Pizza e Focaccia | 25 settembre 2014 | By

 

 

 

Quando sono triste mangio per consolarmi, quando sono felice mangio per
festeggiare, quando sono arrabbiata mangio per calmarmi, quando sono svogliata
mangio per ricaricarmi e quando lo stato d’animo è neutro mangio per
sopravvivere! Ma niente mi dà la carica come
provare a cucinare quella certa cosa che avevo in mente da un po’ ma per la
quale mi mancava il tempo o l’occasione o qualche ingrediente. Questa pizza che
prevede di aggiungere patate all’impasto, in realtà l’avevo già fatta, ma è
passato un sacco di tempo e  quasi non me la ricordavo più. Perché si fa prima a fare
una pizza “normale” prendi la farina e fai lievitare, qui devi prevedere anche
il tempo per lessare le patate.  Ieri la
congiunzione astrale era perfetta. Avevo uno stato d’animo misto alla
gratitudine per le giornate appena trascorse in compagnia di vecchie amicizie
consolidate e vecchissime amicizie ritrovate, un po’ di stress da lavoro, un
po’ di stanchezza fisica e mentale e la trepidante attesa per un viaggetto che
sto organizzando con mia nipote. Insomma, un vortice di sensazioni che si sono
espresse in un piatto bello tosto e dai sapori decisi. Quello che mi ci voleva.

 

 

 

 

Per la pizza: 450 g di patate lesse
400 g di farina tipo 0
1 cubetto di lievito di birra fresco
1 uovo
Olio extravergine
Sale
Latte
Per farcire: 1 peperone rosso e 1 giallo
3 cipolle medio/piccole
220 g di scamorza
Qualche cucchiaio di passata di pomodoro
Olio extravergine
Sale

 

 

Dopo
aver lessato le patate sbucciatele e schiacciatele ancora calde sulla
spianatoia. Fate una fontana con la farina e il sale e mettete l’uovo al
centro. Intiepidite un goccio di latte e scioglietevi il cubetto di lievito con
un cucchiaino di zucchero. Impastate la farina con patate, uovo e latte col
lievito, aiutandovi con quel poco di olio che occorre per ammorbidire l’impasto.
Se lo fate a mano impastate energicamente, se usate un’impastatrice vi
risparmierete un po’ di fatica. L’impasto risulterà molliccio ma è così che
dev’essere, anche se si appiccica è OK. Stendetelo su una teglia leggermente
unta e mettete a lievitare al tiepido coperto da un canovaccio per circa
un’ora.
 

 

Nel
frattempo pulite e lavate le verdure. Affettate le cipolle a rondelle piuttosto
sottili e tagliate a pezzi i peperoni. Io li ho cotti separatamente perché
preferisco la cipolla appena appassita e i peperoni invece mi piacciono cotti
per bene, quindi li ho stufati per almeno 20/30 minuti.

 

Quando
la base è lievitata estraete la teglia e bucherellate la superficie con i rebbi
di una forchetta, velate uno strato di passata di pomodoro (va a gusti, io
appena la sporco) un filo d’olio e infornate per circa 30 minuti a 200°C.

 

Togliete
la pizza dal forno e distribuite cipolle e peperoni, cubettate la scamorza e
distribuite anche questa sulla pizza. Infornate di nuovo per altri 5/10 minuti
a calore più moderato, giusto il tempo di far fondere il formaggio.

 

 

C’è
bisogno che vi dica quanto è buona? Sì, lo so, è un po’ pesantuccia se avete lo
stomaco delicato, ma potete variare la farcitura con altre verdure “più
digeribili” (la cipolla, però, mi sembra quasi insostituibile!!)

 

Comments

  1. Leave a Reply

    paola
    25 settembre 2014

    buona,buonissima,che delizia grazie per le foto,e la ricetta,felice sera

  2. Leave a Reply

    carmencook
    25 settembre 2014

    Mamma che meraviglia Cecilia!!
    Mi salvo subito la ricetta e sabato sera la provo!!
    Un mega abbraccio e a presto
    Carmen

  3. Leave a Reply

    Laura Carraro
    25 settembre 2014

    Meravigliosa e anche per me la cipolla è insostituibile!!!
    Ti seguo con piacere …….alla prossima!!!

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      26 settembre 2014

      ah ah, certo.. signora o signorina, fa la sua figura anche fra le vere pizze, non trovi? grazie Elena, ciao!!!

  4. Leave a Reply

    Sabrina Rabbia
    27 settembre 2014

    sembra quasi la focaccia con le patate che faccio io, le patate la rendono morbidissima!!!!Brava, continua cosi'!!!!Baci Sabry

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      27 settembre 2014

      Grazie Sabry, sicuramente ce ne saranno diverse versioni, le patate fanno la loro bella differenza! a presto, baci!

  5. Leave a Reply

    Annalisa
    5 ottobre 2014

    sono proprio curiosa a fare questa pasta con le patate, dev'eesere veramente splendida e buona………

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      5 ottobre 2014

      provala, ti conquisterà, anche perchè resta morbida anche il giorno dopo. Grazie, Ciao!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>