Insalata di Bulgur con Ceci, Porri Caramellati e Radicchio Rosso

insalata di bulgur e radicchio
La prima volta che ho letto questo nome ho tirato diritto senza farci caso. La seconda mi ha lasciata ancora indifferente ma il nome si è incastrato in un angolino della mente e alla terza volta è scattata la curiosità. Ma che sarà mai? E poi perché a volte lo vedo scritto con la O, a volte senza, a volte con l’H, a volte senza? Ricorro a Wikipedia e scopro che lo si può chiamare, o meglio, scrivere in molti modi, bulghur, boulghour, boulgour, boulgoul, boulghoul, bulghul o bulgul addirittura con la L finale! Per pigrizia ho deciso di adottare la grafia più breve.
Si tratta di un cereale, nient’altro che chicchi di grano integrale germogliato che vengono sottoposti ad un complicato processo di cottura a vapore per poi essere essiccati e frantumati. È un alimento ricco di proteine e fibre ma scarso di calorie, può sostituire la carne nelle diete vegetariane ed è molto versatile in cucina. Basta farlo lessare per 15/20 minuti e lo si può consumare sia caldo che freddo, con mille accompagnamenti e in mille soluzioni. Ho deciso di iniziare con un’insalata, aggiungendo alcuni ingredienti che avevo a disposizioni e che mi sembrava ci potessero stare. L’esperimento è riuscitissimo e ne ho fatto subito un altro il giorno dopo, ma ve ne parlerò in un altro post. Ecco la prima ricetta:
insalata di bulgur

• 150 g di bulgur
• 150 g di ceci
• 1 porro non troppo grande (solo la parte bianca)
• Qualche foglia di radicchio rosso
• 1 cucchiaio di miele
• Sale, pepe
• La scorza di mezzo limone
• Olio e.v.o.
La sera prima mettete a bagno i ceci in abbondante acqua. Trascorse 10/12 ore eliminate quelli che galleggiano e scolate il resto. Fateli lessare per un’oretta circa, salando solo verso fine cottura.
Lessate anche il bulgur secondo le istruzioni sulla confezione.
Pulite il porro e tagliatelo a rondelle piuttosto sottili. In una padellina antiaderente scaldate un cucchiaio di olio extravergine, rosolate il porro e, quando è appassito, aggiungete il miele e fatelo sciogliere mescolando. Regolate di sale e portate a cottura per ancora dieci minuti circa.
Lavate le foglie di radicchio rosso e tagliatele a striscioline.
In un’insalatiera unite tutti gli elementi, condite con olio extravergine, regolate di sale ed eventualmente date una leggera pepata. Completate il condimento con le scorzette grattugiate di mezzo limone non trattato e servite questa deliziosa insalata sia fredda che tiepida. Per noi è stata una piacevolissima scoperta.

You might also like

Comments (18)

  • Ketty Valenti 5 anni ago Reply

    Nonostante non lo abbia mai gustato so già che mi piace,somiglia tanto al mio amato cous cous ma il bulgur ha una grana decisamente più grossa,complimenti per la ricetta e per l'elegante presentazione.
    Z&C

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    Grazie Ketty!! in effetti non è tanto distante dal cous cous, ti piacerà sicuramente
    ciao carissima, grazie ancora

  • Secondo me hai fatto una combinazione fantastica, i ceci ce li vedo benissimo con il bulgur, un sentore un pò orientaleggiante. E il porro caramellato mi piace un sacco. E visto che io adoro il bulgur ti faccio un applauso! Brava Ceci!

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    la Ceci che mette in ceci in una ricetta….suona strano..
    grazie mille Angela, torno a lavorare con una carica in più!!

  • Ale 5 anni ago Reply

    Deve essere molto buona!!!!

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    è molto buona davvero provala, puoi adattarla tranquillamente ai tuoi gusti
    Grazie Ale, ciao!!

  • lacucinadinuccia 5 anni ago Reply

    Ottimo suggerimento! Appena lo trovo metto in pratica! Grazie! Elena.

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    grazie cara, aspetto di vedere cos'hai fatto…
    ciao!!

  • Letizia in Cucina 5 anni ago Reply

    La tua presentazione è davvero bellissima! Ottimo modo per utilizzare il bulgur (anch'io pigra adotto la versione più semplice!)

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    Che gioia che ti sia piaciuta, grazie Letizia! buon sabato, ciao!!

  • Veeup 5 anni ago Reply

    Azzz…che super bontà, grazie Cecilia…

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    grazie

  • Mimma Morana 5 anni ago Reply

    adoro tutti questi ingredienti ma non li ho amai uniti!!! creazione fantastica!!!!

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    grazie Mimma, prova allora…
    ciao carissima, buona serata!!

  • Batù Simo 5 anni ago Reply

    mi hai fatto davvero ridere, è vero si sente storpiare tantissimo (la zia di mio marito poi…. è tremenda) quel piattino cara mia è una gioia per gli occhi, immagino per il palato!

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    sìììì Simo, gioia per il palato, adesso che l'ho provato lo voglio fare tutte le settimane!!!
    grazie !!

  • SABRINA RABBIA 5 anni ago Reply

    sono un po' ignorante in materia, non conosco questi sapori, ma m'incuriosiscono molto e poi la presentazione del piatto e' molto fantasiosa ed impeccabile!!!!Bravissima cara!!!Baci Sabry

    ideeinpasta 5 anni ago Reply

    l'ignoranza è bellissima perchè stimola la curiosità ed è una cosa a cui c'è rimedio…
    grazie Sabry, se inizi a scoprire questi sapori ti accorgi che non sono affatto strani
    baci!!!

Rispondi a ideeinpasta Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.