Cupoline di Zucca con Risotto e due Creme (funghi e zucca)

 
L’8 dicembre, festa dell’Immacolata, è sempre stato un giorno molto sentito a casa dei miei. Era il compleanno di mio papà e, complice la giornata festiva, abbiamo sempre festeggiato tutti insieme a pranzo. Adesso lui non c’è più ma anche quest’anno, non per festeggiare ma per ricordarlo, ci siamo riunite noi tre sorelle con le nostre famiglie e la mamma, come sempre, come se lui fosse ancora con noi. 
E’ stata una bella giornata, anche se un po’ malinconica. 
Ci vuole qualcosa di colorato per rischiarare un cielo un po’ cupo e guardare avanti con gratitudine per quello che è stato.  

Ho pensato a questo
piatto più come antipasto che come primo, quindi ho sbilanciato il rapporto
riso/zucca a favore di quest’ultima. A cose fatte mi sono accorta che non avrei
più potuto chiamarlo risotto con la zucca ma zucca col risotto sarebbe stato
più coerente. Anche le porzioni sono da antipasto ma nulla vi vieta di
servirlo come primo piatto, aggiustando magari le proporzioni.

 

Per 6 cupoline:
280 g di riso per
risotti (io ho usato Carnaroli)
380 g di zucca pulita
½ cipolla
Circa 1 lt. di brodo
vegetale
1 tuorlo
60 g di mascarpone
2 cucchiai di
parmigiano reggiano

 

Per le due creme: 1 bustina di porcini secchi da 20 g
150 g di zucca pulita
2 cucchiai di
panna da cucina (anche vegetale)
Olio extravergine
Sale, pepe, zenzero
Qualche scaglia di parmigiano

 

Preparate innanzitutto il risotto: rosolate
la cipolla tritata in un filo d’olio, fatela appassire poi aggiungete la zucca
tagliata a cubetti irregolari, mescolate un pochino per farla insaporire poi
versate il riso. Fatelo tostare per qualche istante poi iniziate ad aggiungere
brodo caldo, un mestolo alla volta, finchè il riso non sarà cotto al dente e il brodo completamente assorbito.
Trasferite il risotto in una ciotola e lasciate intiepidire. Aggiungete il
tuorlo d’uovo per legare, il parmigiano grattugiato per insaporire e il
mascarpone per ammorbidire. Amalgamate il tutto, assaggiate ed eventualmente
regolate di sale e pepe. Distribuite il risotto nelle formine semisferiche e
passate in forno per circa 15/20 minuti, il tempo di gratinare leggermente.

 

 

Per la crema di zucca: cuocete la zucca tagliata
a pezzi rosolandola appena in un filo d’olio extravergine, aggiungete un
cucchiaio d’acqua, sale e un pizzico di zenzero. Quando è cotta, passatela allo
schiacciapatate o frullatela, aggiungete un cucchiaio di panna e amalgamate. Regolate di
sale.

 

Per la crema di funghi: dopo aver ammollato i
porcini secchi in acqua tiepida per circa 30/40 minuti, cuoceteli in un tegamino con
un filo d’olio, aggiungete un cucchiaio d’acqua di tanto in tanto perché
tendono ad asciugarsi molto e portate a cottura (ci vorranno 20/30 minuti).
Salate, frullate e aggiungete anche qui un cucchiaio di panna.

 

Passate entrambe le creme al setaccio per
renderle più fini. Impiattate disponendo una cucchiaiata di ognuna delle creme a semicerchio nel piatto, al centro sistemate una cupolina di risotto e decorate con scaglie di parmigiano

 

 

 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    carmencook
    8 dicembre 2014

    Davvero spettacolare il tuo risotto !!
    Bravissima Cecilia!!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

  2. Leave a Reply

    Anonimo
    8 dicembre 2014

    Wowww cremisissimo questo piatto e carinissimo pranzo ^^
    Alice P.

  3. Leave a Reply

    lacucinadinuccia
    9 dicembre 2014

    Ma che brava che sei!!
    In più quel che scrivi mi fa capire sempre più che sei proprio una bella persona. Capisco benissimo purtroppo come puoi sentirti e trovo speciale l'idea di ritrovarsi una volta di più per ricordare una persona cara che non vediamo più con gli occhi ma che è sempre presente…. Sono sicura che le tue cupoline gli sarebbero piaciute un sacco!! 🙂 Un abbraccio, Elena.

  4. Leave a Reply

    ideeinpasta
    11 dicembre 2014

    Grazie di cuore a tutte.Scusate se non vi rispondo singolarmente ma ho i minuti contati….Baci!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>