Veggie Rainbow Cake (torta di verdure a strati multicolor)

 
 

 

La Rainbow Cake
originale, quella dolce, è colorata e accattivante e, onestamente, non ho mai
provato a farla. Però mi ha dato l’idea per farne una colorata naturalmente,
con le verdure che danno toni più pastello, intercalata da fettine di mozzarella
a simulare la farcia e coperta da una mousse di gorgonzola. L’ho preparata come
antipasto per il pranzo di Natale, eravamo in una decina e ne abbiamo mangiata
metà, quindi direi che la dose si adatta benissimo ad una bella tavolata anche
di 20 persone. Avrei voluto decorarla meglio, farla sembrare una torta dolce,
com’era nella mia fantasia, ma mentre la montavo mi ha preso il panico, ho
cominciato a temere che non sarebbe riuscita, quindi ho pensato che la
decorazione sarebbe stata sprecata e l’ho semplicemente spalmata con la mousse.
Inoltre ho fatto tutto di fretta, come già vi spiegavo nel post precedente, e
anche le foto non sono ambientate come avrei voluto. Erano già tutti seduti a
tavola con le forchette in mano, e io lì a cercare lo scatto giusto … non ho
potuto fare di più. Appena arriva la primavera la rifaccio con nuove verdure e vi prometto una presentazione migliore.

 

 

 

Per ogni torta, ovvero ogni strato
di colore diverso: 200 g della verdura prescelta (sbucciata e pulita)
140 g di ricotta
50 g di parmigiano
reggiano
50 g di pangrattato
Sale, pepe, noce
moscata

 

Quindi, per
ricapitolare, in totale
:
200 g di patate
200 g di zucca
200 g di broccoli
200 g di cavolo
cappuccio
40 g di porcini secchi
(che diventeranno 200 g una volta reidratati e cotti)
700 g di ricotta
250 g di parmigiano
250 g di pangrattato
Sale, pepe, noce
moscata
Olio extravergine d’oliva
Acqua bollente
Acqua ghiacciata 

 

Poi: 400 g di
mozzarella per pizza
200 g. di panna fresca
200 g di gorgonzola
 
 

 

1 – BIANCO

Lessate le patate con la buccia, pelatele,
schiacciatele e tenetele in una ciotola

 

2 – ARANCIO
Pulita le zucca, tagliatela a pezzi e
cuocetela in un tegamino con appena un filo d’acqua (attenzione che brucia
facilmente) o, se preferite, al vapore o al forno. Passatela allo
schiacciapatate e tenetela da parte

 

3 – MARRONE
Mettete in ammollo i funghi secchi per circa
30 minuti in acqua tiepida. Scolateli, strizzateli e cuoceteli in un tegamino
con un filo d’olio extravergine, aggiungendo all’occorrenza acqua o brodo caldo
per non farli attaccare, regolate di sale, portate a cottura per una ventina di
minuti, poi passateli al minipimer.

 

4 – VERDE
Sbollentate le cime di broccoli in acqua
salata, scolateli dopo una decina di minuti e trasferiteli in una ciotola di
acqua e ghiaccio per fermare la cottura ma soprattutto per fissare il colore.
Riscolateli e frullateli, teneteli da parte in una ciotola

 

5 – VIOLA
Lessate il cavolo cappuccio tagliato a
strisce grossolane, in acqua salata, per circa 15 minuti. Trasferitelo poi in
una ciotola di acqua e ghiaccio, scolate e frullate. Tenete da parte in una
ciotola. 
Ad ognuna delle preparazioni, una volta che
le verdure saranno fredde, aggiungete la ricotta ammorbidita, il parmigiano
grattugiato e il pangrattato, assaggiate e regolate di sale, aggiungete una
macinata di pepe e una grattatina di noce moscata.

 

Trasferite ognuno dei composti in una teglia
diametro 20 cm. e cuocete in forno per 35/40 minuti a 180°C. Una volta cotta la
tortina lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla.

 

Queste operazioni possono essere eseguite in
tempi diversi, in modo da non ridurre la cucina come un cantiere dell’Expo e
per poter usare la stessa teglia più volte. Potrete conservare le torte in
frigorifero un paio di giorni o in freezer, di mano in mano che le avrete
realizzate.

 

 

Assemblaggio:
Accendete il forno a 160°C. Sistemate il
primo strato, colore a vostra scelta, sul fondo di una tortiera apribile a cui
avrete tolto il cerchio e coperto di un foglio di cartaforno. Affettate la
mozzarella e distribuitela sul primo strato di torta. Appoggiate la seconda
torta e proseguite così, con le fette di mozzarella ad intercalare fra le torte
di verdure, tranne che sull’ultimo strato. Infornate la “torre” per una decina
di minuti, giusto per ammorbidire la mozzarella e rendere più gradevole la
degustazione delle verdure.

 

Nel frattempo montate la panna con un pizzico
di sale con la planetaria o con le fruste. In un’altra ciotola lavorate il
gorgonzola col cucchiaio di legno per ammorbidirlo ed unite la panna montata.

 

Distribuite la mousse di gorgonzola sulla
superficie e intorno alla rainbow cake e trasferite sul piatto di portata.
Portate in tavola e lascerete a bocca aperta i vostri ospiti (il più noioso di
tutti da me ha detto “che buono” per ben tre volte!!)

 

 

 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    marina riccitelli
    28 dicembre 2014

    Cecilia è bellissima! E che pazienza! hai ragione meglio prepararla in tempi diversi, comunque il risultato è eccezionale e ne immagino facilmente il sapore. La mousse di gorgonzola, poi! Slurp! E' stata proprio una bella idea! Buon anno, Cecilia te lo dico già da adesso perchè da domani ricomincio a lavorare e so già che avrò il tempo contatissimo!! Un bacione quindi e buon 2015!!!

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      28 dicembre 2014

      Grazie Marina, ricambio gli auguri, anzi, passo da te a farteli in diretta
      baci!!

  2. Leave a Reply

    Ale
    28 dicembre 2014

    Ceci è favolosa!!!!!! La devo assolutamente provare, è un'idea bellissima!
    Non immaginavo esistesse anche una versione salata 🙂

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      28 dicembre 2014

      Grazie Ale!! la versione salata in realtà me la sono inventata, poi ci sarà sicuramente qualcuno che l'ha già fatta a modo suo
      un bacione, ciao!!

  3. Leave a Reply

    Flora
    28 dicembre 2014

    Originalissima!!!
    Splendida questa versione e splendida la farcitura!!!
    Buona serata
    Flora

  4. Leave a Reply

    carmencook
    28 dicembre 2014

    Tu sei un vulcano di idee Cecilia, la tua versione salata della rainbow cake è a dir poco favolosa!!!!!
    Complimenti davvero!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      29 dicembre 2014

      Vulcano a me non l'ha mai detto nessuno!!!
      grazie Carmen, un abbraccio anche a te, ciao!!

  5. Leave a Reply

    Elisabetta Brustio
    29 dicembre 2014

    Anche a me sono sempre piaciute le foto delle rainbow cake, ma l'idea di mangiarsi coloranti non mi andava proprio!!Ottima l'idea di farla salata con le verdure nei toni pastello!!!!!! Gezie e buone feste!!!Eli

  6. Leave a Reply

    Batù Simo
    29 dicembre 2014

    questa è una torta difficilina da fare e senza dubbio molto laboriosa, sei stata bravissima!!! buon anno

    • Leave a Reply

      ideeinpasta
      29 dicembre 2014

      Non è difficile, è solo un po' lunga, ma se la fai a rate, quasi non te ne accorgi
      auguri anche a te, buon anno con tutto il cuore!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>