Crostata con Ananas e Rum

crostata con ananas al rum

Le previsioni del tempo avevano annunciato una settimana di gelo, con nevicate in pianura a partire da martedì. Esperti meteorologi, ovvero le persone che incontro quotidianamente, aggiungono particolari sull’ora di inizio delle nevicate, centimetri previsti, zone precise che saranno interessate dal fenomeno. Nulla di tutto ciò si è avverato se non un gran freddo, una pioggerellina fastidiosa e un’umidità dalla quale non sai come difenderti. La tipica “giornata uggiosa” per citare Battisti, svogliata, triste, antipatica. Facciamo una zuppa di quelle che riscaldano anche l’anima? No, facciamo un dolce dai profumi tropicali. Fingiamo che ci sia uno splendido sole e di poterci godere un bel cocktail o una macedonia di frutta fresca. L’ananas ce l’ho, il rum pure, aggiungo qualcosa e faccio una crostata.
Il rum l’ho usato sia per impastare la frolla sia per flambare l’ananas che ho messo nel ripieno

crostata all'ananas

Per la frolla:
• 250 g di farina 00
• 130 g di burro morbido
• 100 g di zucchero
• 2 tuorli
• Un goccio di rum
• 1 cucchiaino di lievito per dolci
• 1 pizzico di sale

Per il ripieno:
• la polpa di ½ ananas a cubetti
• 3 cucchiai di zucchero di canna
• 1 bicchierino di rum
• Zucchero a velo per decorare

Impastate la frolla lavorando il burro morbido con lo zucchero. Ottenuta una crema omogenea aggiungete gli altri ingredienti ed impastate, a mano o con un robot, fino ad ottenere un impasto omogeneo ma poco lavorato. La quantità di rum dipenderà dalla consistenza dell’impasto.
Avvolgete la palla di pasta frolla in pellicola trasparente e fate riposare in frigo per un’oretta.
Pulite l’ananas e tagliatelo a piccoli cubetti. In una padella sciogliete lo zucchero di canna e aggiungete i cubetti di ananas prima che diventi scuro. Girateli per ricoprirli bene con lo sciroppo e versate il bicchierino di rum. Alzate la fiamma, piegate leggermente la padella in modo che il liquido si infiammi, risistematela e spegnete il fuoco non appena l’effetto flambé sarà spento.
Lasciate raffreddare.
Togliete la pasta frolla dal frigo, ammorbiditela lavorandola leggermente con le mani per scaldarla e poterla stendere più agevolmente. Foderate una teglia diam. 20 cm. imburrata e infarinata, con uno strato di pasta frolla che copra anche i bordi per circa un centimetro. Riempite questa base con l’ananas sciroppato e coprite con un disco di pasta frolla un po’ più sottile del primo. Fate aderire bene il perimetro del disco superiore ai bordi della torta, premendo leggermente. Con un coltello affilato praticate delle incisioni sulla superficie e infornate in forno già caldo a 180°C per circa 40 minuti.
Sfornate il dolce e fatelo raffreddare.
Sistemate poi la crostata sul piatto di portata e spolveratela di zucchero a velo. La freschezza è servita!

You might also like

Comments (6)

  • Ale 4 anni ago Reply

    E' bellissima, chissà che buona!!!!!!

    ideeinpasta 4 anni ago Reply

    buona, buona, sì sì. Grazie Ale!

  • marina riccitelli 4 anni ago Reply

    Brava Cecilia è bellissima e buonissima. A parte questo periodo brutto in cui non ho voglia di cucinare per niente, anch'io propizio sempre il caldo e la bella stagione con piatti estivi, mi piace tanto l'idea di darla a bere all'odioso inverno! E tu?? Sei bellissima mia cara amica! Ti abbraccio

    ideeinpasta 4 anni ago Reply

    Sono io che abbraccio te, Marina carissima. Vedrai che i nuovoloni neri spariranno anche da casa tua..
    ti mando un saluto con tutto il cuore, ciao!

  • Mimma Morana 4 anni ago Reply

    che idea fantastica!!! ne sento pure il profumo!!!! io la chiamerei "Crostata New Orleans" perchè questi ingredienti mi ricordano tanto i profumi e i sapori di questa città da sogno…bravissima!!!

    ideeinpasta 4 anni ago Reply

    Bella idea Mimma, nome perfetto!!
    grazie mille, un bacio!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.