Stelle filanti o Tagliatelle in 5 colori con sughetto multicolor

 

 
Festeggiare il
carnevale non solo con i dolci ma anche con un piatto di pasta si può. Non è
un’idea molto geniale, mi rendo conto, le stelle filanti richiamano le
tagliatelle istintivamente. C’è una somiglianza evidente alla quale non sono
riuscita a sottrarmi. Fare le stelle filanti di pasta fresca ci costringe però
ad una gamma di colori un po’ più ridotta, sempre che vogliamo usare coloranti
naturali, cioè ingredienti in armonia col piatto stesso.
Abbiamo quindi il
giallo, l’arancione, il rosso, il verde e il marrone.
Di seguito vi do le quantità
minime che giustifichino un impasto colorato, nell’insieme avremo oltre 1 kg di
tagliatelle (calcolando che perdono parte del peso asciugando), se sono troppe
le potrete congelare, anche mischiate perché sono molto belle cucinate insieme.

 

In fondo trovate la
ricetta per un sughetto semplice ma altrettanto colorato.

 


Per la pasta gialla: 200g di farina
2 uova
Impastate la farina
con le uova leggermente battute fino ad ottenere una pasta omogenea ed
elastica. A seconda della dimensione delle uova o dell’umidità della farina,
potrebbe essere necessario aggiungerne un po’ o allungare un goccio d’acqua.
Avvolgete in pellicola trasparente e fate risposare in frigo.

 

Per la pasta arancione: 220 g di farina
2 uova
1 cucchiaio di doppio
(o triplo) concentrato di pomodoro
Sbattete leggermente
le uova incorporando il concentrato di pomodoro, aggiungete la farina e
impastate come sopra

 

Per la pasta rossa: 200 di farina
1 uovo + 1 tuorlo
1 cucchiaio di doppio
(o triplo) concentrato di pomodoro
2 cucchiai di alchermes
Procedete come per la
pasta arancione. L’alchermes è un liquore dall’alto potere colorante. Aggiunto
ad una base già colorata col pomodoro servirà ad esaltarne il colore rosso. Una
volta cotte, queste tagliate avranno perduto l’esigua quantità di alcol che
contenevano e nemmeno il sapore ne risentirà

 

Per la pasta verde: 200 g di farina
1 uovo
1 cucchiaio di spinaci
lessati e strizzati
Tritate finemente gli
spinaci ed amalgamateli all’uovo in modo da impastarli meglio alla farina.
Procedete poi come per la pasta gialla

 

Per la pasta marrone: 180 g di farina
20 g di cacao amaro
2 uova
Mescolate farina e
cacao setacciati ed impastate come per gli impasti precedenti.

 

 

 

Trascorso il tempo di riposo, tirate la pasta
in sfoglie non troppo sottili e tagliate dei rettangoli di circa 30 cm. di
lunghezza, stendetele sulla spianatoia infarinata e lasciate asciugare
leggermente. Tagliate le tagliatelle e allargatele sulla spianatoia, sempre
leggermente infarinata. Arrotolatele intorno alle dita pe comporre dei nidi e sistematele
su un vassoio coperto di carna forno finchè non siano completamente secche. Potrete
poi conservarle in un sacchetto di carta, ma se pensate di congelarle è meglio
metterle in freezer prima che secchino del tutto.

Per cuocerle portate a bollore una capace
pentola d’acqua, salate e cuocete le tagliatelle  (calcolando circa 80 g a testa) per 5 minuti.

 
Condimento a colori
per 6 persone (ovvero circa 450/500 g di tagliatelle colorate)

 

Circa 300/350 g di
verdure miste, ovvero approssimativamente:
 1/2 peperone giallo
½ peperone rosso
2 carote
1 scalogno
90 g di piselli già
lessati
200 g di yogurt greco
Qualche cucchiaio di
parmigiano grattugiato
Sale, pepe, olio
extravergine d’oliva
 

 

Fate soffriggere lo scalogno tritato in un
filo d’olio extravergine, aggiungete la carota e i peperoni puliti, lavati e
tagliati a piccoli cubetti e fate stufare per 15 minuti, aggiungete i piselli
lessati e insaporite con sale e pepe. Allungate il sugo con un mestolo di acqua
di cottura e stemperate in questo sughetto lo yogurt e un paio di cucchiai di
parmigiano. Scolate le tagliatelle e sistematele in una pirofila riscaldata,
coprite col sughetto di verdure e portate in tavola le vostre stelle filanti.

 

E buon divertimento!
 

 

Comments

  1. Leave a Reply

    Ale
    12 febbraio 2015

    Ciao Ceci,
    che bella idea che ci pro proponi….queste stelle filanti sono perfette!!!

  2. Leave a Reply

    carmencook
    12 febbraio 2015

    Fanno tanta allegria!!!
    Gran bella idea Cecilia!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

  3. Leave a Reply

    SABRINA RABBIA
    12 febbraio 2015

    UN PIATTO A CUI NON RINUNCEREI PER NIENTE AL MONDO NEANCHE DI FRONTE AD UN FRITTO CARNEVALESCO,BELLA IDEA!!!!BACI SABRY

  4. Leave a Reply

    Mimma Morana
    17 febbraio 2015

    ma che meravigliaaaaaaaaa!!!! ti copio l'idea per qualsiasi periodo dell'anno!!!! bravissima!!!

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>