Salame dolce al Gianduja

C’è poco da dire, il salame di cioccolato non ha bisogno di presentazioni. Tutti l’abbiamo fatto almeno una volta nella vita, assaggiato molte più volte. Se ami il cioccolato questo è un must e poi è divertente in cucina un dolce che sembra salato o un salato che sembra dolce.  Confondere per poi stupire fa parte del gioco ed esercita sempre una forte attrattiva su chiunque. Impari a farlo da bambino, la mamma ti lascia pasticciare perchè è facile e divertente farlo insieme e quando sei grande capita di tornare a giocare ancora col cibo, risvegliando ricordi ancora più dolci del cioccolato. 

salame dolce al gianduja (3)

Non ne mangiavo da moltissimi anni quando una mia amica ne ha portato uno a cena, camuffato benissimo nella carta da salumiere. Poco dopo mia cugina mi regala un libro di Michalak tutto dedicato al cioccolato in cui il salame al gianduja attira subito la mia attenzione. Morale della favola? mi metto subito all’opera. È stato come tornare in bici dopo averla abbandonata per anni, tutto ti ritorna alla mente in una frazione di secondo e riprendi una pedalata fluida e tranquilla come se non fossi mai sceso dalla sella. Nonostante le variazioni sul tema, è stato facile e divertente rifare il salame di cioccolato dopo un salto di un paio di decenni.

Vi chiederete se ci ci fosse bisogno di un’altra versione, l’ennesima, di questo dolce. Io dico di sì, di questa, almeno io, avevo bisogno. Principalmente perchè la crema gianduja di cui si compone è molto versatile e, una volta fatta, la possiamo usare in altri mille modi, ma anche perchè potete fare tutte le versioni del mondo del salame dolce che non vi verrà mai a noia. E questa è la mia preferita.

Salame dolce al Gianduja
Ingredienti per due salami
Per la pasta gianduja
  • 150 g di nocciole spellate
  • 120 g di zucchero a velo
  • 150 g di cioccolato al latte
  • 1 pizzico di sale
Per il salame
  • La pasta gianduja di cui sopra
  • 100 g di nocciole spellate
  • 100 di biscotti
  • 30 g di cioccolato bianco
  • 30 g di cioccolato fondente
  • Cacao amaro in povere
  • Zucchero a velo
Procedimento
Per prima cosa preparate la pasta gianduja
  1. Tostate le nocciole in forno a 150°C per una quindicina di minuti, ritirandole appena assumono un color caramello. Fatele raffreddare poi tritatele insieme allo zucchero a velo.
  2. Fondete il cioccolato al latte, nel microonde o a bagnomaria, e versatelo sul mix di nocciole, aggiungete il pizzico di sale e amalgamate con cura.
  3. Ottenuta una pasta morbida chiudetela in un contenitore ermetico e conservate fino al momento di utilizzarla (è una preparazione che si può fare anche con giorni di anticipo e può essere usata anche per altre farciture)
Preparate il salame
  1. Tritate grossolanamente le nocciole e i biscotti.
  2. Fate fondere la pasta gianduja ed incorporate nocciole e biscotti.
  3. Fate intiepidire poi aggiungete i due cioccolati tagliati a scagliette.
  4. Arrotolate l’impasto in due cilindri usando pellicola trasparente o carta forno dando la classica forma del salame e fate rassodare in frigo.
  5. Dopo circa un’ora togliete dal frigo e passate i salami nel cacao amaro in polvere, richiudete nella pellicola e fate rapprendere in frigo ancora per almeno mezz’ora.
  6. Eliminate la pellicola e legate i salami con spago da cucina per completare il “travestimento”. Terminate passandoli nello zucchero a velo.
  7. Avvolgete in carta per alimenti e conservate in frigo. Consumate a temperatura ambiente.

salame dolce al gianduja collage

 

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.