Quiche di porri e sardine con pasta alla ricotta

quiche-porri-e-sardine-1

La più famosa è sicuramente la Quiche Lorraine, una torta salata originaria del Nord Est della Francia (la Lorena, appunto) che ha un guscio friabile di pasta brisée e un ripieno ricco, morbido e saporito di uova, panna, formaggio e pancetta a cubetti. Servita, come fanno in Francia,  con una bella porzione di insalata fresca diventa un pasto completo e molto gratificante. Si definisce quindi Quiche ogni torta salata che abbia una base di pasta, sfoglia, brisée o frolla e un ripieno di uova e formaggio eventualmente arricchita di verdure ma anche carne, salume e quant’altro.

L’estate scorsa sono stata in vacanza in Spagna e ho assaggiato una versione della quiche un po’ diversa dal solito, ricca di porri nella farcia e completata da sardine sott’olio. Queste ultime sono diffusissime nella cucina spagnola, le troviamo spesso nelle Tapas, su crostoni di pane e pomodoro, per esempio, ma il mare Mediterraneo ne è generoso anche verso i nostri litorali, non solo quelli spagnoli, quindi possiamo tranquillamente vantarci del nostro pesce azzurro ed utilizzarlo in tutte i nostri piatti, compreso questo

quiche-porri-zucchine-2

L’esecuzione del piatto è semplicissima. La pasta alla ricotta è più leggera di quella al burro e si fa in un attimo, si può anche preparare in anticipo e conservare in frigo un paio di giorni o in freezer, anche già stesa per comodità. Una volta cotti i porri in padella si aggiungono alla crema di uova e le sardine completano il piatto una volta sfornato, così chi non le ama le può anche evitare ed avremo un piatto che accontenta tutti.

quiche-porri-sardine

Quiche di porri e sardine con pasta alla ricotta
 
Ingredienti per la pasta
  • 130 g di farina 00
  • 60 g di ricotta
  • Sale
  • Acqua fredda q.b.
Per il ripieno
  • 1 porro
  • 350 g di ricotta
  • 2 uova
  • 60 ml di panna fresca
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe
  • Olio extra-vergine di oliva
  • 1 scatola (circa 120 g) di sardine piccole
Procedimento
  1. Lavorate tutta la ricotta con un cucchiaio per ammorbidirla e renderla cremosa
  2. Aggiungetene 60 g alla farina (tenendo da parte i restanti 350 g per il ripieno) e impastate con un pizzico di sale, aggiungendo acqua fredda a filo fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea (ce ne vorrà poca quindi versate con cautela).
  3. Coprite con pellicola trasparente e fate riposare in frigo.
  4. Pulite e lavate il porro, tagliatelo a fette sottili fino alla parte verde chiara e fatelo appassire in padella con un filo d’olio e.v.o. (sfumate eventualmente con un cucchiaio di acqua se tendesse ad attaccare). Cuocete per 15 minuti circa e fate raffreddare.
  5. Amalgamate la ricotta ammorbidita con le due uova leggermente battute, aggiungete la panna e il parmigiano grattugiato. Regolate di sale e pepe ed aggiungete i porri spadellati.
  6. Togliete la pasta dal frigo, stendetela e rivestite una teglia unta e infarinata o ricoperta di carta forno.
  7. Riempite con il ripieno precedentemente preparato, distribuendolo uniformemente e ripiegate l’eccesso di pasta verso l’interno
  8. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 25/30 minuti.
  9. Quando la quiche è cotta sfornatela e sformatela sul piatto di portata.
  10. Completate distribuendo in superficie le sardine scolate quindi servite.

quiche-porri-zucchine

quiche-porri-sardine-3

You might also like

Comments (2)

  • Mimma Morana 2 anni ago Reply

    ricordo le sardine…durante il nostro viaggio a Madrid, onnipresenti sulle tavole dei ristoranti e tanto buone!!! ottima idea questa preparazione sana e gustosa!!

    Cecilia Concari 2 anni ago Reply

    Mimma ciao, grazie!! scusa se rispondo così in ritardo ma ero senza connessione.
    Un bacione!!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.