Biscotti Tahini

tahini cookies

Se conoscete già la salsa Tahini (o tahin o tahina) forse conoscete anche già questi deliziosi biscotti. Se l’avete solo sentita nominare direi che è giunto il momento di fare la sua conoscenza diretta e se ne sentite parlare per la prima volta state per fare una grande scoperta, fidatevi.

Non è nulla di strano, solo pasta di semi sesamo, molto usata nella cucina mediorientale, soprattutto in pietanze e piatti salati ma decisamente indicata anche nei dolci. Vogliamo dunque parlare di questi biscotti? OK, parliamone anche se, in realtà, c’è più da assaggiare che da dire. Hanno un sacco di vantaggi, primo fra tutti la facilità con cui si preparano, senza necessità di nessuno strumento a parte una ciotola e una forchetta (ma se volete potete pure impastarli con un mixer) pochi ingredienti, breve cottura e un risultato sorprendente. Il sapore non ve lo so descrivere, tostato e fragrante, profumano di biscotti biscotti non hanno nessuna stranezza, sono irresistibili e ne infornerete a ciclo continuo appena li avrete finiti. 

La ricetta che ho usato io è quella di Ottolenghi, anche se non è una sua esclusiva e sicuramente ce ne sono tante in giro, perchè di lui mi fido ciecamente e non sono stata delusa nemmeno questa volta. 

Come fare i biscotti con salsa tahini

Biscotti Tahini

Ingredienti:

  • 270 g di farina 00
  • 150 g di burro 
  • 130 g di zucchero extra fine
  • 110 g di tahini leggera
  • 25 ml di panna
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia

Procedimento:

  1. Sbattete in un mixer zucchero e burro per un minuto a media velocità (io ho fatto a mano ma sul libro dice di usare un mixer)
  2. Aggiungete la Tahini, vaniglia, e panna, senza fermare il mixer, poi la farina e continuate ancora per un minuto.
  3. Una volta formato l’impasto trasferitelo sulla spianatoia e lavoratelo a mano per renderlo liscio
  4. Prendete una piccola porzione di impasto di circa 20 g e lavoratelo fra le mani per formare una pallina, posatela sula placca del forno rivestita di carta forno e proseguite così fino ad esaurimento dell’impasto.
  5. Tenete le palline distanziate fra loro perchè si allargheranno in cottura e prevedete due teglie per infornare
  6. Col dorso di una forchetta schiacciate le palline quel tanto che basta per appiattirle leggermente e lasciare le impronte dei rebbi sui biscotti.
  7. Spolverizzate la cannella sulla superficie dei biscotti e infornateli a 180°c in forno già caldo. Cuocete per circa 15/17 minuti, fino a doratura dei biscotti
  8. Fateli poi raffreddare, se resistete, e conservateli in un contenitore ermetico per una decina di giorni

biscotti tahin

You might also like

Comments (2)

  • Maria 7 mesi ago Reply

    Ciao! Io AMO la tahina, la mangio tutti i giorni con le carote crude (le inzuppo come se fosse maionese ma la tahina è meglio della maionese!), è da un po’ che raccolgo ricette per farci i dolci, grazie della tua dritta! Yotam Ottolenghi da quanto ho letto in giro è una garanzia, perciò ottima ricetta di sicuro! Non vedo l’ora di provarla….

    Cecilia Concari 7 mesi ago Reply

    decisamente Ottolenghi è amatissimo da chi ama cucinare. Prova questi biscotti e vedrai che aggiungerai un motivo per amare la Tahina. Grazie mille, ciao 🙂

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.