Pancake di grano saraceno con frutti rossi e nocciole

Pancake di grano saraceno con frutti rossi e nocciole

Conoscevo il grano saraceno come l’ingrediente principale per i pizzoccheri, le tagliatelle tipiche della Valtellina, ma non l’avevo mai assaggiato in altre preparazioni nè tanto meno usato. L’ho comprato e messo lì, come faccio con un sacco di ingredienti che mi ispirano ma che compro impulsivamente prima ancora di avere un progetto sul loro utilizzo, fino a quando ho letto da qualche parte che il sapore di questa farina si abbina perfettamente con le nocciole. Nella mia testa le nocciole si sono abbinate alla composta di frutti di bosco (non chiedetemi perchè, forse in un cassetto della memoria c’era stato un assaggio di questo tipo) e quindi, per la proprietà transitiva anche la farina di grano saraceno doveva andare a nozze coi frutti rossi. Ecco nati questi pancake, preparati in uno dei rari giorni in cui mi sono potuta permettere una colazione lenta e tranquilla. 

In realtà la loro preparazione non richiede molto tempo ma durante la settimana lavorativa, quando anche i secondi sono preziosi, si butta giù qualcosa al volo mentre una colazione così merita di essere assaporata. Non ho montato gli albumi a neve per fare prima e devo dire che il risultato è stato comunque soffice e morbido. Ho sbattuto le uova in un mixer di quelli per i cocktail e forse la scarica di energia ha gonfiato bene le uova. Potete tranquillamente usare una comunissima frusta a mano in una ciotola, verranno bene lo stesso.

ricetta pancakes con grano saraceno

Pancake di grano saraceno con frutti rossi e nocciole

Ingredienti per circa 6/8 pancake

  • 200 ml di latte
  • 2 uova
  • 30 g di zucchero di canna
  • 150 g di farina di grano saraceno
  • 6 g di lievito per dolci

Per la composta di frutti rossi:

  • 40 g di lamponi (freschi o surgelati)
  • 40 g di mirtilli (freschi o surgelati)
  • 30 g di zucchero
  • 30 ml d’acqua
  • una manciata di nocciole tostate
Procedimento
  1. Battete le uova con lo zucchero, poi aggiungete il latte, la farina e il lievito e montate leggermente con una frusta a mano fino ad ottenere un amalgama omogeneo e leggermente spumoso.
  2. Scaldate una padellina antiaderente (da circa 18/20 cm) leggermente unta e versate un mestolo di pastella. Quando inizia a fare le bollicine giratela con una spatola e cuocete dall’altra parte.
  3. Proseguite fino ad esaurire la pastella, impilando i pancake uno sull’altro.
  4. Per la composta: schiacciate i lamponi con un cucchiaio per formare una specie di purè (non usate un mixer che triterebbe anche i semini) e passateli al setaccio per eliminare i semi.
  5. Mettete su fuoco medio/basso un pentolino coi mirtilli, lo zucchero e  l’acqua, finchè lo zucchero si sarà sciolto. Alzate leggermente la fiamma e fate sobbollire per 8/10 minuti, dovrete avere i mirtilli quasi tutti spappolati e la consistenza ispessita
  6. Trasferite in una ciotola e incorporate il succo dei lamponi. Fate raffreddare
  7. Servite i pancake versando in cima la composta di frutti rossi e completate con un cucchiaio di nocciole tritate grossolanamente

 

pancakes con grano saraceno ai frutti rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.