Tagliatelle al Salmone e Fiori freschi

tagliatelle fresche al salmone

Questo piatto di tagliatelle fresche con salmone fresco e fiori freschi mi sembrava contenesse abbastanza freschezza per dare il benvenuto alla primavera, finalmente, e fare la sua comparsa sulle nostre tavole di Pasqua. L’avevo preparato per tempo, foto e tutto quanto per poterlo pubblicare la settimana scorsa e proporvelo come primo piatto da portare in tavola a Pasqua.

Mancava solo di scrivere il post ma i giorni precedenti la Pasqua sono stati tutt’altro che tranquilli, a parte il lavoro che aumenta il ritmo in modo pazzesco in quel periodo, altri inconvenienti e piccoli contrattempi, ma soprattutto la profonda tristezza per un lutto, hanno allontanato la voglia di scrivere.

Per chi crede la Pasqua è resurrezione, per chi non crede è comunque simbolo di rinascita e, in ogni caso, è importante ripartire con la rinnovata consapevolezza di quanto sia importante vivere ogni momento, godere di ogni piccola gioia, ritrovare forza nei sentimenti che ci legano alle persone. Vi auguro quindi una primavera di novità, di aria fresca e di sorrisi sinceri, accompagnata da cibo buono e stimolante, naturalmente.

Perchè i fiori nella pasta? perchè sono belli e sono buoni, queste bocche di leone danno davvero l’idea della primavera nel piatto e aggiungono una nota asprigna, quasi agrumata che ben si abbina al salmone e al pesce in generale. Provateli in cucina, anche in insalata, ad esempio, ogni tanto ci vuole un po’ di twist.

Tagliatelle con salmone e fiori

Tagliatelle al Salmone e Fiori freschi

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 g di tagliatelle all’uovo fresche
  • 200 g di salmone
  • Il succo di un’arancia
  • 20 g di burro
  • Olio e.v.o. q.b.
  • 2 cucchiai di crescenza o robiola
  • Fiori di Bocca di leone

Procedimento:

  1. Lavate delicatamente le Bocche di leone, asciugatele su carta da cucina e tenete da parte.
  2. Mettete a bollire una pentola d’acqua, salate e cuocete le tagliatelle, di solito in meno di 5 minuti sono pronte.
  3. Nel frattempo versate un filo d’olio extra-vergine in una padella e scioglietevi il burro.
  4. Tagliate il trancio di salmone a pezzetti di un paio di centimetri e fateli rosolare nei grassi di cui sopra, giusto il tempo che diventino rosa poi sfumate col succo d’arancia e fate leggermente addensare.
  5. Scolate le tagliatelle e fatele saltare nella padella col salmone, aggiungete la robiola e fate legare il sughetto.
  6. Servite in tavola decorando coi fiori che avevate da parte

 

pasta al salmone fresco

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.