Fluffosa al cioccolato bianco, mou e lamponi

Fluffosa al cioccolato bianco, mou e lamponi

 

Non credo di dover aggiungere presentazioni a questa Fluffosa, alias Chiffon Cake, perché a me viene l’acquolina solo a leggere cioccolato bianco e mou, non so, se voi riuscite a resistere avete la mia ammirazione.

Ho preso la ricetta dal libro Le Fluffose, di Monica Zacchia e Valentina Cappiello. L’avevo adocchiata da tempo ma poi finiva sempre che sfornavo questa torta altissima e sofficissima nelle versioni più semplici, ideali da colazione, per capirci. Ma il momento doveva arrivare ed eccola qua, finalmente! Farcita ma sempre leggera, decorata in modo semplice ma d’effetto, con sapori irresistibili come la dolcezza del cioccolato bianco nell’impasto (che davvero non appesantisce, anzi aggiunge morbidezza e profumo) la copertura al burro salato, la colata di salsa al caramello mou che la rende golosissima e la pungente freschezza dei lamponi a bilanciare la dolcezza. Un trionfo! Credetemi, è lunga da leggere e i passaggi sembrano tanti ma basta seguirli con calma e sarà un sucesso.

Mi raccomando solo lo stampo apposito per chiffon cake, cuocetela per bene e capovolgetela subito. Tutto il resto va da sé. Se avete dubbi chiedete pure, poi vengo ad assaggiare le vostre!

Fluffosa al cioccolato bianco, mou e lamponi

Ingredienti per uno stampo da chiffon cake da 18 cm.

  • 190 g di farina 00
  • 180 g di zucchero semolato
  • 4 uova (tuorli e albumi separati)
  • 80 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte intero
  • 8 g di lievito per dolci (ovvero mezza bustina)
  • 80 g di cioccolato bianco a pezzetti
  • 1 bustina di cremor tartaro (o qualche goccia di succo di limone)
  • 1 pizzico di sale
  • Mezza bacca di vaniglia (la ricetta diceva vaniglia Bourbon ma la mia non so da dove venisse)

Per la copertura:

  • 125 g di burro leggermente salato
  • 100 g di zucchero a velo
  • 5 ml di latte caldo
  • Mezza stecca di vaniglia (la ricetta diceva mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia Bourbon)

Per la salsa al caramello (mou)

  • 250 g di zucchero semolato
  • 25 g di miele, io millefiori (la ricetta diceva zucchero invertito o miele di acacia)
  • 90 g di panna liquida
  • 1 bel pizzico di sale
  • Più lamponi per decorare (o altri frutti rossi a piacere)

Procedimento:

  1. Fate fondere il cioccolato bianco insieme a metà dose di olio, mescolando per amalgamare bene, e tenete da parte per far raffreddare.
  2. Intanto unite farina, zucchero, sale e lievito in una ciotola.
  3. Unite ai tuorli il latte tiepido, l’altra metà di olio e la vaniglia, amalgamate bene il tutto.
  4. Incorporate al composto di tuorli il cioccolato bianco fuso con l’olio ed amalgamate
  5. Unite questa parte fluida alle polveri nella ciotola, mescolando bene con una frusta per ottenere un impasto liscio.
  6. Montate a neve ferma gli albumi col cremor tartaro (o il succo di limone).
  7. Versate un terzo del preparato sulla montata di albumi ed incorporate con la frusta per rompere ogni eventuale grumo, poi aggiungete gli altri due terzi, lavorando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
  8. Trasferite il tutto nello stampo NON unto e infornate a 160°C per circa un’ora e un quarto. Fate la prova stecchino per assicurarvi che la torta sia perfettamente cotta poi sfornatela e capovolgetela subito facendo appoggiare i piedini dello stampo sul piano di lavoro.
  9. Fate raffreddare completamente prima di capovolgere lo stampo ed estrarre la torta. Ci potrebbe volere un coltello a lama sottile per staccare la torta dalle pareti dello stampo, toglietela delicatamente e disponetela su un piatto con la parte che in cottura era sopra, sotto come base.
  10. Per la crema montate il burro morbido con le fruste elettriche insieme allo zucchero a velo, il latte caldo e i semini della stecca di vaniglia; quando avrete un composto chiaro e spumoso spalmatelo intorno al dolce senza curarvi troppo di coprire tutto per bene, anzi, si dovrà intravedere la torta da sotto la crema. Mette in frigo in modo che la copertura sia bella fredda quando andrete a versare il caramello mou.
  11. Preparate la salsa mou: mettete a bollire la panna.
  12. Mettete parte dello zucchero semolato in un pentolino dal fondo spesso e fate sciogliere su fuoco basso. Di mano in mano che lo zucchero si scioglie e scurisce aggiungetene altro, senza mai mescolare, al massimo muovete leggermente il tegamino per uniformare lo scioglimento dello zucchero. Quando tutto lo zucchero sarà sciolto aggiungete il miele, il sale e mescolate per amalgamare.
  13. Spegnete il fuoco e contemporaneamente aggiungete la panna bollente. Si formerà una schiuma inquietante ma mescolando sparirà ed avrete una crema perfettamente liscia, colorata e golosissima.
  14. Fate raffreddare il caramello e versatelo sulla torta quando è ancora fluido, lasciate che coli irregolarmente lungo le pareti del dolce e completate l’opera con lamponi freschi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.