Pizza alla barbabietola con pomodori, taccole e caprino

pizza con babrbabietola pomodori e caprino

Qual è il vostro giorno per la pizza? Chi il sabato, chi la domenica, chi il venerdì mentre per me è sempre stato il lunedì. A meno che non si vada in pizzeria con gli amici, naturalmente. Il lunedì era il giorno di riposo, il negozio era chiuso e avevo praticamente esaurito la scorta di avanzi quindi avevo la scusa perfetta per infornare una bella pizza. Adesso tutti i giorni sono più o meno uguali quindi faccio la pizza quando mi pare e, soprattutto, come mi pare. Come, sì, perché questa pizza alla barbabietola non me la sarei mai nemmeno sognata se non l’avessi vista sul blog della mia amica Annalaura. Vi ricordate il gioco dello scambioricette delle Bloggalline? Sì, ve ne ho già parlato perché ho partecipato diverse volte e avevo anche già preso una ricetta da Forchetta e Pennello, il blog a cui sono stata abbinata questo mese.

Si tratta, in parole povere, di frullare la barbabietola rossa una volta cotta e di aggiungerla alla farina dell’impasto. Si ottiene così un impasto dal colore vivace, che viene smorzato poi dalla cottura, e dalla morbidezza sorprendente. Rispetto alla ricetta di Annalaura (che trovate qui) ho usato una farcitura un po’ diversa, con quello che avevo a disposizione, e le barbabietole che lei ha diligentemente fatto cuocere in forno, io le ho comprate già cotte, sottovuoto. Poi mi sono scordata di tenere un po’ di polpa frullata da distribuire in superficie e ho aggiunto tutto all’impasto, pazienza, vorrà dire che riproverò (ok, l’avrei rifatta comunque!).


pizza con babrbabietola rossa nell'impasto

Pizza alla barbabietola con pomodori, taccole e caprino

Ingredienti per due teglie rettangolari:

• 450 g di farina 0
• 200 gr di acqua tiepida
• 5 gr di lievito di birra secco
• 25 g di zucchero
• 10 g di sale fino
• Olio e.v.o. q.b.
• 2 barbabietole intere (per me precotte, circa 180 g)
• Circa 4 pomodori
• 300 g circa di taccole
• 200 g formaggio caprino spalmabile
• Origano al gusto

Procedimento:

  1. Pulite e lavate le taccole, tagliatele a pezzi e fatele saltare in padella con un filo d’olio e.v.o. per circa 15 minuti. Aggiungete eventualmente un goccio d’acqua se fosse necessario, regolate di sale e tenete da parte. Frullate le barbabietole quanto più finemente potete.
  2. Nella ciotola della planetaria, o in una ciotola capiente se impastate a mano, inserite la farina, il lievito e lo zucchero, aggiungete le barbabietole frullate ed iniziate ad impastare.
  3. Aggiungete a filo l’acqua tiepida, trattenetene un po’ perché potrebbe non essere tutta necessaria. Dipenderà infatti dall’umidità delle barbabietole e da quanta ne assorbe la vostra farina. Aggiungete il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio che si stacca dalle pareti.
  4. Formate una palla, ungetela leggermente con un velo d’olio e mettetela a lievitare in una ciotola coperta.
  5. Quando avrà raddoppiato di volume (ci vorranno circa 3 o 4 ore) riprendete l’impasto e dividetelo in due. Sistemate ogni porzione su una teglia rivestita di carta forno e, con le mani leggermente unte, allargate e stendete l’impasto.
  6. Lasciate riposare le pizze stese ancora almeno mezz’ora, coperte da un canovaccio.
  7. Distribuite in superficie i pomodori affettati e le taccole, un filo d’olio e.v.o. e infornate in forno caldo a 230°C per circa 8 minuti. Col mio forno ho fatto 200°C per 12 minuti.
  8. Togliete le pizze dal forno, distribuite il formaggio caprino a ciuffetti e una bella spolverata di origano, tagliate e servite.

pizza alla barbabietola

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.