Pan Brioche alle Patate

pan brioche alle patate

Il Pan Brioche alle patate non è esattamente la ricetta che uno si aspetterebbe per le feste natalizie. Ma il pane non manca mai né sulle tavole semplici né su quelle eleganti e anche un pane senza pretese come questo può avere un posto d’onore. Il pan brioche parte già morbido e se poi aggiungiamo patate lesse all’impasto lo rendiamo davvero sofficissimo, ideale per fare da base a crostini o tartine, perfetto per raccogliere sughi golosi, ottimo spalmato di burro o creme e anche carino come centrotavola.
Se non avete tempo per preparare un centrotavola, che sia mangereccio o solo decorativo, basterà aggiungere un fiocchetto al pan brioche, che già si presta con la sua forma a treccia, e il problema è risolto. A questo scopo ho messo due piccoli coppapasta (potrete usare stampini o pirottini che vadano in forno) alle estremità in modo da mantenere un foro durante la lievitazione e la cottura in cui ho poi fatto passare un nastro. Ecco fatto un centrotavola semplice per la mia tavola rettangolare che esprime tutto il calore della mia cucina.
Giusto per arricchirlo un attimo ho distribuito un po’ di semini sulla superficie, ho usato semi di sesamo e semi di papavero e una cucchiaiata di za’atar, un mix di spezie che adoro della cucina mediorientale. Potrete usare peperoncino o altre spezie che amate, semi di finocchio, frutta secca tritata… insomma, date libero sfogo ai vostri gusti.

treccia di pan brioche

Pan Brioche alle Patate

Ingredienti:

  • 200 g di patate lesse
  • 400 g di farina 0
  • 1/2 bustina di lievito di birra disidratato (oppure 1 bustina dimezzando i tempi di lievitazione)
  • 1 uovo
  • 20 g di zucchero
  • 40 g di burro morbido + 20 g burro fuso
  • 2 cucchiaini di sale
  • Circa 150 ml di acqua tiepida
  • A piacere: semi di sesamo, di papavero e za’atar

Procedimento:

  1. Dopo aver lessato le patate, sbucciatele, schiacciatele e raccogliete la polpa nella ciotola dell’impastatrice.
  2. Aggiungete la farina, il lievito, lo zucchero, l’uovo e iniziate ad impastare aggiungendo acqua a filo, poca alla volta perché non sempre serve tutta, a volte invece non basta, dovrete valutare la consistenza dell’impasto che dovrà essere liscio e morbido ma non compatto.
  3. Aggiungete il sale mentre continuate ad impastare. Quando l’impasto si stacca dalle pareti aggiungete 40 g di burro a pezzi, facendo assorbire il precedente prima di aggiungere il successivo.
  4. Quando tutto il burro è stato incorporato e l’impasto è ben incordato, cioè liscio e si stacca perfettamente dalle pareti, toglietelo e formate una palla che metterete a lievitare in una ciotola coperta per circa tre/quattro ore o fino al raddoppio.
  5. Sgonfiate l’impasto e dividetelo in tre parti. Arrotolate e allungate ogni porzione, spennellate con un leggero strato di burro fuso e cospargete ogni biscia con semi di sesamo, di papavero e za’atar o con la vostra spezia preferita.
  6. Unite le tre bisce all’inizio e formate una treccia, chiudendola all’estremità.
  7. Se volete passare un nastrino alle due estremità come ho fatto io, mette un coppapasta in modo da formare un foro e lasciate lievitare la treccia ancora per almeno un’ora.
  8. Infornate a 190°C per circa 30 minuti o fino a quando il pane è bello dorato

treccia natalizia di pan brioche alle patate

pan brioche natalizio

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.