Bavarese al Mango con pralinato di noci

budino di mango e noci

Forse i foodblogger potranno capirmi, a volte è più difficile scrivere la ricetta che realizzarla, a volte ci si perde in un bicchier d’acqua anche solo per il nome da dare al piatto. Questo dolce è una Bavarese al Mango o Bavarese di Mango? La preposizione non è una parola senza significato; AL mango vuol dire che il mango fa la sua apparizione occasionale in un dolce che è fatto solitamente d’altro, DI mango indica questo frutto come l’ingrediente fondamentale senza il quale la ricetta sarebbe tutt’altro.

E mentre scrivo capisco che forse sarebbe stato opportuno scrivere DI perché è il mango il protagonista, però all’orecchio mi suonava meglio AL. Siete infastiditi da queste sterili disquisizioni? anch’io quindi passiamo immediatamente a parlare della sostanza di questo delizioso dolce al cucchiaio veramente semplice da realizzare. Occorre un po’ di riposo in frigo ma per il resto è alla portata di tutti. Potrete gustarlo semplicemente nella sua freschezza, le cucchiaiate si scioglieranno in bocca, oppure abbinare un goloso croccante. Il pralinato, infatti, altro non è che croccante tritato e farlo in casa è un gioco. Vi do la ricetta per realizzarlo con le noci pecan come ho fatto io, in quantità superiori alle necessità di questo dessert, ma conviene farne un po’ di più visto che si conserva a lungo.

pralinato frutta secca

Pralinato di frutta secca

Ingredienti:

  • 300 g di noci pecan o altra frutta secca a piacere
  • 200 g di zucchero

Procedimento:

  1. Stendete le noci sulla placca del forno ricoperta di cartaforno e fate tostare in forno caldo a 150°C per 10 minuti.
  2. In un tegame dal fondo spesso fate un caramello a secco. Velate il fondo del tegame con parte dello zucchero, quando si sarà sciolto aggiungete altro zucchero e così via fino ad esaurimento. Quando lo zucchero sarà tutto sciolto versate le noci nel caramello e mescolate con cura in modo che ne siano tutte ricoperte.
  3. Versate il preparato su un foglio di carta forno e stendetelo con una spatola leggermente unta d’olio.
  4. Fate raffreddare il croccante poi spezzettatelo con un robot azionandolo a scatti oppure, se preferite pezzi più grossolani, chiudetelo tra due fogli di carta forno e picchiatelo con un mattarello.
  5. Conservate il pralinato in vasi di vetro o di metallo e usatelo per decorare dolci al cucchiaio, gelati o creme. Al riparo dall’umidità si conserva a lungo, soprattutto al riparo dai familiari.

 

Bavarese al Mango

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 mango da 500 g circa per avere 330 g di polpa
  • 130 g di zucchero di canna
  • 50 g di crème fraîche o panna acida
  • 3 fogli di gelatina (18 g)
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 5 cucchiai di Zucchero di canna per il caramello

Procedimento:

  1. Mettete la gelatina in ammollo in poca acqua fredda.
  2. Pelate il mango e tagliate la polpa tutt’intorno al nocciolo. Trasferite nel bicchiere di un robot da cucina insieme a 130 g di zucchero di canna e al limone e frullate per ottenere una crema. Trasferite in una ciotola.
  3. Strizzate la gelatina e fatela sciogliere al microonde o in un pentolino insieme a due cucchiai del puré di mango che avete appena fatto.
  4. Unite la gelatina sciolta al resto del mango frullato, aggiungete la crème fraîche e amalgamate il tutto.
  5. In un altro pentolino sciogliete 5 cucchiai di zucchero di canna con due cucchiai di acqua fino ad ottenere un caramello biondo.
  6. Distribuite il caramello sul fondo di 4 stampini da budino e aspettate che si solidifichi prima di versare la bavarese negli stampi.
  7. Mettete in frigo per almeno 12 ore. Al momento di servire scaldate per pochi istanti il fondo degli stampini sul fornello più basso e capovolgeteli su un piattino.
  8. Servite le bavaresi accompagnate da una cucchiaiata di pralinato

Note:
Potete anche usare un solo stampo da plumcake anziché le formine singole, nel qual caso dovrete allungare il tempo di riposo in frigo di alcune ore.


bavarese al mango con pralinato

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.