Quiche di farina di piselli con cavolfiori bianchi e viola

torta salata con farina di piselli

quiche con farina di piselli

Conoscete sicuramente la Quiche Lorraine, fatta con pasta brisée, pancetta, panna, formaggio, ecco, scordatevela. Questa Quiche di farina di piselli con cavolfiori bianchi e viola è tutta un’altra cosa. Vegetariana, prima di tutto, perché non c’è salume, adatta ai celiaci perché non c’è farina di grano ma solo farina vegetale ricavata da piselli essiccati, e molto più colorata della classica torta rustica di origine francese. Però la ricorda un pochino, o no?

La farina di piselli mi ha incuriosito molto e, pur non avendo problemi di intolleranza al glutine, ho voluto provarla. Da vedere ha un bel color verde pastello e anche cotta mantiene una bella tonalità. Al ripieno ho aggiunto anche qualche pisellino per richiamare e vivacizzare i toni della pasta. I cavoli viola e bianchi rendono questa quiche quasi primaverile anche se si tratta di verdure invernali. Un ottimo piatto per segnare il passaggio fra le due stagioni.

Per mantenere il colore viola preparate una ciotola di acqua fredda con cubetti di ghiaccio in cui immergere le cimette appena sbollentate. Sbiadiranno comunque un pochino ma con la cottura in forno, come si vede dalle foto, recupereranno la loro vivacità.

come usare la farina di piselli

Quiche di farina di piselli con cavolfiori bianchi e viola

Ingredienti per uno stampo diam 18 cm.:

Per la pasta:

  • 120 g di farina di piselli
  • 40 g di amido di mais (se non siete intolleranti potete usare anche farina 00)
  • 1 albume
  • 60 g di burro
  • 1 cucchiaino di sale
  • Acqua fredda q.b.

Per il ripieno:

  • Cimette di cavolo bianco e viola
  • 30 g di piselli, freschi o surgelati
  • 1 goccio di aceto
  • 200 g di crème fraîche
  • 1 tuorlo
  • 25 g + 1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. Preparate la pasta lavorando insieme le due farine col burro morbido a cubetti, l’albume e il sale. Impastate aggiungendo acqua a filo fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, dovrebbe bastarne davvero poca.
  2. Avvolgete la pasta in pellicola e conservate al fresco.
  3. Portate a bollore una pentola d’acqua salata e acidulata con un goccio di aceto, tuffate le cimette di cavolfiore e fate cuocere per una decina di minuti.
  4. Scolate le verdure e immergetele in una ciotola con acqua e ghiaccio; questo serve a fissare il colore.
  5. In una ciotola lavorate la crème fraîche (se non vi pace la sua nota acidula potete sostituirla con robiola o ricotta) col tuorlo e i 25 g di parmigiano. Regolate di sale e pepe.
  6. Togliete la pasta dal frigo e stendetela col mattarello ad uno spessore di mezzo centimetro. Imburrate e infarinate una teglia e foderatela con la pasta, rifinite i bordi e versate il composto del ripieno.
  7. Scolate dall’acqua ghiacciata i cavoli e asciugateli con carta da cucina. Distribuite cavoli e pisellini sul ripieno della quiche e completate con una spolverata di parmigiano grattugiato.
  8. Infornate in forno già caldo a 180°C per 30 minuti.

Quiche vegetariana cavoli e piselli

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.