Colomba gastronomica con mortadella e verdure

Colomba salata

Ogni festa comandata vede il suo dolce più caratteristico trasformato nella versione salata e se a Natale abbiamo il panettone gastronomico a Pasqua non può mancare la Colomba gastronomica. Infatti ho usato lo stesso impasto con cui faccio il panettone salato a Natale, quello che si taglia a fette e si farcisce in mille modi per avere tanti tramezzini comodi e scenografici quando si è in tanti a tavola. Per la colomba si fa ancora meglio visto che la farcitura viene aggiunta prima della cottura, almeno nella mia versione, e una volta sfornata non c’è altro da fare se non servirla e gustarla.

Ho realizzato delle palline da accostare nello stampo della colomba ispirandomi alle forme del Danubio (che può essere sia dolce che salato) farcite con un saporito ripieno di mortadella, verdure e olive, che potrete modificare in base ai vostri gusti, e una copertura di spezie, erbe e semi, anche questi personalizzabili all’infinito. Alla fine avrete un ottimo antipasto che può diventare un centrotavola e che potrete servire da solo o accompagnato da salumi e sottaceti, o usare con le pietanze al posto del pane.

Approfitto di questa ricetta per augurarvi Buona Pasqua. Quest’anno a casa mia siamo un po’ disastrati, non credo di preparare altro per la tavola pasquale quindi tornerò sul blog con nuove ricette non prima della prossima settimana. Mia suocera è ancora all’ospedale, mio marito starà da lei quindi addio pranzo con tutta la famiglia per questa edizione. Ci godremo la colomba gastronomica “a rate” . Tanti auguri a tutti!

come fare la colomba gastronomica

Colomba gastronomica con mortadella e verdure

Ingredienti per uno stampo da colomba da 750 g:

  • 370 g di farina 0
  • 160 ml di latte intero
  • 20 g di miele
  • 3 g di lievito di birra disidratato (o 10 g di lievito fresco)
  • 80 g di burro morbido
  • 3 tuorli
  • 2 cucchiaini di sale

Per la farcitura:

  • 150 g di mortadella
  • ½ cipolla
  • 1 zucchina piccola
  • ½ peperone
  • Una manciata di olive
  • Olio e.v.o.
  • Sale e pepe
  • 20 g di burro fuso
  • Erbe, spezie e semi a piacere per decorare (io ho usato, semi di papavero e di sesamo, sommaco, za’atar e farina di pistacchi)

Procedimento:

  1. Nella ciotola della planetaria o dell’impastatrice mettete la farina con il miele, lo zucchero e il lievito. Iniziate ad impastare aggiungendo il latte a temperatura ambiente, poi i tuorli, uno alla volta, sempre a temperatura ambiente.
  2. Quando l’impasto è liscio e inizia a staccarsi dalle pareti aggiungete il sale e il burro morbido a cubetti. Aggiungete un pezzo di burro solo quando il precedente è stato assorbito.
  3. Quando l’impasto è liscio ed elastico toglietelo dall’impastatrice, lavoratelo su un piano di lavoro leggermente infarinato, quel tanto che basta a formare una palla. Mettetela in una ciotola leggermente unta e copritelo con pellicola trasparente fino a raddoppio del volume.
  4. Mentre l’impasto lievita pulite le verdure e tagliatele a cubetti. Fate appassire la cipolla in una padella con un filo d’olio poi aggiungete peperoni e zucchine (io faccio così perché non mi piace “riconoscere” la cipolla ma potete anche far saltare tutte le verdure insieme).
  5. Cuocete le verdure per una decina di minuti aggiungendo eventualmente un goccio d’acqua per non farle attaccare. Regolate di sale e pepe e spegnete il fuoco. Tenete da parte.
  6. Riprendete l’impasto lievitato e dividetelo in 6/8 porzioni. Allargate ogni porzione in un disco e distribuite al centro un pezzo di mortadella, un cucchiaio di mix di verdure e un’oliva o due.
  7. Richiudete il dischetto di impasto sigillandolo bene e appoggiate la pallina ottenuta nello stampo della colomba, con la chiusura verso il basso. Completate le altre palline allo stesso modo.
  8. Mettete lo stampo a lievitare ancora almeno un’ora. Quando l’impasto sarà arrivato ad un centimetro dal bordo spennellate la superficie col burro fuso e completate con le spezie o i semi che avete deciso di usare.
  9. Infornate in forno caldo a 180°C per 30 minuti circa o fino a completa doratura poi togliete lo stampo dal forno.
  10. Servite tiepido o a temperatura ambiente.

Note:

Con questa proporzione di lievito il primo impasto dovrebbe impiegare dalle 3 alle 4 ore a raddoppiare di volume. Molto dipende dalle condizioni ambientali. Potete aumentare la quantità di lievito riducendo i tempi ma io preferisco poco lievito e tempi lunghi per avere un prodotto più leggero e digeribile.


colomba salata


colomba gastronomica farcita

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.