Cialde a sigaretta

cialde di pasta sigaretta

Avevo già fatto una volta la pasta sigaretta, seguendo una ricetta di Montersino, per realizzare le decorazioni di una torta quindi sono andata a riprendere quegli appunti per realizzare le cialde a sigaretta con cui accompagnare i gelati che stiamo mangiando in quantità in questo periodo.

Sorpresa! Cosa potrà mai essere successo? No, il bigliettino l’ho trovato, ma ci avevo scritto di tutto, oltre a questa preparazione c’erano dosi e appunti per preparare anche la torta, tutto accavallato, in una calligrafia che non ho nemmeno riconosciuto come mia. Cancellato su, riscritto giù, corretto, aggiunto, insomma, un casino! Ho provato a decifrare i codici ma devo aver scritto in fretta e furia mentre passavano la ricetta in tv e non avendola trascritta subito ora è tardi per sbrogliare la matassa. Ditemi che succede anche a voi, ditemi che vi capita di non capire quello che scrivete e di non riuscire a raccapezzarvi nemmeno fra le vostre ricette, mi sarebbe di grande consolazione!

Per farla breve, ho cercato conforto in rete e ho trovato. E dopo aver recuperato la ricetta da Trattoria da Martina  sono riuscita a decifrare anche il mio pizzino. Toh, che strano eh?!

In pratica è una cosa molto facile, solo quattro ingredienti di pari peso. Prendete gli albumi, li pesate e aggiungete lo stesso peso di farina, burro e zucchero. Fate attenzione a non cuocere troppo le cialde altrimenti seccano e non si arrotolano, cuocetene solo poche per volta per lo stesso motivo e fate attenzione perché scottano. Per il resto godetevele con una bella coppa di gelato o con un caffè.  

cialde a sigaretta per gelato

Cialde a sigaretta

Ingredienti:

  • 100 g di albumi
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • Aroma di vaniglia

Procedimento:

  1. Sbattete gli albumi con lo zucchero, non dovete montarli ma solo renderli leggermente schiumosi
  2. Aggiungete la farina setacciata e la vaniglia ed incorporate.
  3. Fate fondere il burro al microonde o a bagnomaria e versatelo sul composto precedente dopo che si sarà intiepidito. Amalgamate per ottenere un composto liscio piuttosto fluido.
  4. Coprite con pellicola trasparente e passate in frigo per almeno un’ora per farlo rapprendere, sarà più facile stenderlo.
  5. Accendete il forno e portate la temperatura a 175°C
  6. Preparate almeno due o tre teglie imburrate sulle quali stenderete tre cucchiaiate di composto ognuna. Formate dei cerchi, anche irregolari, a me sono venute delle lingue lunghe circa 10 cm e larghe 6/7 cm, più o meno, piuttosto sottili. Non preoccupatevi se non saranno perfette, in cottura si sistemeranno un po’, l’importante è che il perimetro esterno non sia troppo sottile rispetto al centro perché brucerebbe troppo presto.
  7. Infornate la prima teglia e sfornate dopo circa 5 minuti o appena le cialde prenderanno colore. Aiutandovi con una spatola arrotolate le cialde immediatamente, dovrete essere veloci perché si seccano molto in fretta. Questo è il motivo per cui vanno infornate poche alla volta, non più di tre o quattro perché non avreste il tempo di arrotolarne di più.
  8. Proseguite con le altre teglie, fino ad esaurimento del composto. Potete tranquillamente riutilizzare le teglie su cui avete già cotto le prime cialde, ungendole di nuovo ma dovrete aspettare che si raffreddino almeno un po’.
  9. Sistemate le cialde arrotolate in una scatola di latta in cui le potrete conservare come appena fatte per diversi giorni.

Note:
Andranno benissimo anche tappetini in silicone per cuocere le cialde mentre è sconsigliata la carta forno che lascerebbe il segno delle pieghe sulle cialde.
Per arrotolare le cialde ho messo dei guanti di lattice per limitare le ustioni, purtroppo l’operazione va eseguita mentre sono ancora caldissime e le mani sono l’unico strumento con cui si riesce ad ottenere dei rotolini belli stretti.

cialde a sigaro per gelato

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.