Lime Meltaways

Meltaways cookies

Se sapete un po’ di inglese, lo capite già dal nome che i Meltaways devono essere qualcosa che si scioglie in bocca, ed è proprio così. Se poi aggiungiamo il gusto fresco e pungente dei lime otteniamo dei biscotti deliziosi, che spariscono sciogliendosi, i Lime Meltaways, appunto. Si possono fare sia col lime che col limone, a voi la scelta, io li ho provati entrambi e vi posso solo dire che col limone risultano più leggeri nel gusto, il lime è più intenso e quindi si ottengono biscotti più particolari. Avendo poi trovato dei lime non trattati non ho potuto non approfittarne (se non li trovate, dovrete lavare molto molto bene i lime trattati per eliminare la cera con cui vengono ricoperti per farli durare più a lungo).

I Meltaways si conservano per diverse settimane, chiudeteli in una bella scatola di latta ed avrete un regalo perfetto per Natale o per qualsiasi altra occasione; i pensierini fatti a mano sono sempre molto graditi.

La ricetta è di Martha Stewart ( trovate l’originale a questo link) una garanzia, per cui non vi resta che cimentarvi e godervi questi bocconcini uno-tira-l’altro con una bella tazza di tè, a colazione, a merenda o per addolcire un momento un po’ grigio.

lime meltaways

Lime Meltaways

Ingredienti:

  • 85 g di burro freddo
  • 20 g di zucchero a velo
  • La buccia grattugiata di due lime
  • Due cucchiai di succo di lime appena spremuto (circa un lime e mezzo)
  • 120 g di farina
  • un cucchiaio di amido di mais
  • la punta di un cucchiaino di sale
  • poco estratto di vaniglia (facoltativo)
  • zucchero a velo per la copertura

Procedimento:

  1. Montate il burro con lo zucchero a velo, usando le fruste elettriche, finchè non sarà gonfio e chiaro, comunque per non meno di 5 minuti.
  2. Aggiungete la scorza grattugiata dei lime, il succo, la vaniglia (se volete) e il sale.
  3. Incorporate le due farine precedentemente mescolate e lavorate quel tanto che basta ad unire gli ingredienti (sostituite la frusta col gancio a foglia, se usate la planetaria)
  4. Trasferite l’impasto su un foglio di carta forno, sarà un po’ più molle di un impasto per la frolla ma non vi preoccupate. Lavoratelo quel che tanto che serve per dargli la forma di un cilindro (nella foto sembra un porro ma è così che dev’essere) di circa 3 o 4 cm di diametro.
  5. Avvolgetelo nella carta e fatelo rassodare in frigo per almeno un’ora.
  6. Riprendete il cilindro e tagliatelo a dischetti di 1 cm di altezza al massimo, che disporrete sulla placca del forno, ricoperta di cartaforno.
  7. Infornate a 180°C per circa 12/13 minuti. I biscotti devono uscire ancora chiari, appena appena dorati. Fateli raffreddare poi cospargeteli di altro zucchero a velo.

Note:

  • Visti i tempi di cottura veloci, vi consiglio di infornare una teglia alla volta per avere cotture più uniformi, se volete infornarle insieme ricordatevi di girarle a metà cottura.
  • I biscotti si conservano tranquillamente per almeno due settimane, ben chiusi in una scatola di latta

Biscotti meltaways

 

Lime meltaways di martha stewart

 

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.