Gelato al melone, con e senza gelatiera

gelato senza gelatiera alla frutta

La stagione dei gelati e la stagione del melone, della frutta succulenta in generale, quindi va da sé che un gelato al melone andava fatto, con o senza gelatiera poco importa. Si può fare un gelato goloso e cremoso anche con pochi ingredienti e senza attrezzature particolari o sbattimenti. Ho messo quindi entrambe le procedure, con ingredienti diversi perché qualche piccola differenza c’è. Per quello senza gelatiera ci vuole solo latte condensato (già bello zuccherato di suo) e panna più, ovviamente, il gusto che scegliamo. Si può fare anche aggiungendo mascarpone, se volete ho anche altre versioni le trovate tutte, con gelatiera o senza, a questo link.

Aggiungendo frutta limitiamo anche i sensi di colpa, o mi sbaglio? Dai, allora, riempiamo il freezer e ci facciamo una bella scorta di freschezza!

come fare il gelato al melone

Gelato al melone CON gelatiera

Ingredienti:

  • 250 ml di latte fresco intero
  • 250 ml di panna liquida
  • 120 g di zucchero
  • 200 g di polpa di melone

Procedimento

  1. In un pentolino scaldate il latte con lo zucchero. Non occorre far bollire, spegnete il fuoco appena lo zucchero si sarà sciolto. Tenete da parte per far raffreddare.
  2. Versate nel cestello della gelatiera il latte con lo zucchero e la panna fredda da frigo e azionatela secondo i tempi indicati per il vostro apparecchio, mediamente dovrebbe volerci dai 45 ai 60 minuti.
  3. Nel frattempo pulite il melone e frullate la polpa, quanto finemente dipende dai vostri gusti, trattenendo anche il succo.
  4. Circa 10 minuti prima della fine della lavorazione, inserite la polpa di melone dall’apertura del coperchio e proseguite la mantecatura.
  5. Trasferite il una vaschetta o in coppette singole

Gelato al melone SENZA gelatiera

Ingredienti:

  • 300 ml di panna liquida da montare
  • 300 g di latte condensato
  • 200 g di polpa di melone

Procedimento:

  1. Pulite il melone e frullate la polpa, quanto finemente dipende dai vostri gusti, trattenendo anche il succo.
  2. Montate la panna con le fruste e elettriche.
  3. Aggiungete, sempre montando, il latte condensato a filo o a cucchiaiate, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Aggiungete la polpa del melone e mescolate con una spatola per incorporarla uniformemente.
  5. Trasferite il una vaschetta o in coppette singole e conservate in freezer.

Note.

La quantità di melone è indicativa; per la versione con gelatiera ho fatto una proporzione in base alla capacità della mia macchina, in modo da avere un gelato più cremoso ma potete aumentare la frutta rispetto a latte/panna se preferite una consistenza che si avvicini più al sorbetto. Stesso discorso per la versione senza gelatiera, dove non c’è nemmeno il vincolo della capacità massima.

In entrambi i casi togliete il gelato dal freezer 10 minuti prima di servirlo.

gelato di melone

You might also like

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.