Pancake di grano saraceno con frutti rossi e nocciole

pancakes con grano saraceno e frutti rossi

Conoscevo il grano saraceno come l’ingrediente principale per i pizzoccheri, le tagliatelle tipiche della Valtellina, ma non l’avevo mai assaggiato in altre preparazioni nè tanto meno usato. L’ho comprato e messo lì, come faccio con un sacco di ingredienti che mi ispirano ma che compro impulsivamente prima ancora di avere un progetto sul loro utilizzo, fino a quando ho letto da qualche parte che il sapore di questa farina si abbina perfettamente con le nocciole.

(altro…)

Palle di Neve con noci pecan

Questi biscotti sono veramente deliziosi, avrei dovuto immortalare le espressioni di chi li ha assaggiati perchè tutti sono rimasti sorpresi da tanta inaspettata bontà. Sorprendente è anche la facilità con cui si realizzano le Palle di Neve, semplicemente un impasto di burro, zucchero, farina e frutta secca, con l’aggiunta di un aroma come la vaniglia, rotolate poi in tanto tanto zucchero a velo. Ecco a cosa devono il loro nome, alla copertura di zucchero a velo

(altro…)

Terrina di Patate dolci con Gratin di Noci Pecan

E con questa fanno tre ricette americane pubblicate di fila. Tre ricette tipiche del Thanksgiving, la famosa Festa del Ringraziamento, ma che nessuno ci vieta di gustare anche in altre occasioni e alle nostre latitudini. Di questa ricorrenza, che viene festeggiata negli Stati Uniti il quarto giovedì del mese di novembre, conosciamo tutti il fantastico tacchino ripieno che troneggia sulle tavole in un sacco di film e telefilm, ma poco sappiamo di tutto il resto. Non sono mai stata in America per il Thanksgiving ma mi sono documentata: oltre alla salsa di mirtilli (ricetta QUI) c’è quasi sempre un contorno di patate dolci, in insalata, in purè o al forno.  Ho quindi pensato di preparare questo gratin di patate americane che mi ha attirato molto per quella crosticina croccante e golosa di noci pecan. Si può preparare anche il giorno prima e infornare prima di andare a tavola. Vi assicuro che è buonissimo, non vi fate spaventare dalla presenza di tanto zucchero, è un piatto molto equilibrato di sapori e con la carne è perfetto. Mio marito se l’è sbafato a cucchiaiate anche così da solo, quindi pensavo magari di proporlo in qualche altra cena in cocottine monoporzione come antipasto.

(altro…)

Fluffosa variegata al limone e pistacchi

 Qual è il colore della primavera? Tutti i colori  dell’arcobaleno, sicuramente, ripresi dai fiori in mille sfumature ma il primo colore che vi viene in mente non è forse il verde? A me sì, il verde fa primavera, e non posso evitare di cucinare in verde con l’arrivo della bella stagione. Con le verdure è facile, va da sé, ma con i dolci serve un pochino più di impegno. In questa ciambella ho usato i pistacchi, che amo sia nel dolce che nel salato, per creare delle venature verdi tra un impasto al limone. Freschezza e gusto, dolcezza e profumo, una meraviglia sia per gli occhi che per il palato. Potete adattare questo abbinamento tra pistacchi e limone a qualsiasi altro tipo di dolce ma qui, nella Fluffosa, una ciambella sofficissima, altissima e leggera mi sembra che questi due elementi siano valorizzati. Un po’ perchè l’altezza del dolce consente più striature, un po’ perchè la sua leggerezza è esaltata dalla freschezza del limone che si alterna al gusto e al profumo dei  pistacchi.
 
Per fare una Fluffosa, nata col nome di Chiffon Cake negli USA, occorre l’apposito stampo coi piedini. Stampo che non va unto per consentire alla ciambella di crescere fino in cima e che va poi capovolto a testa giù appena sfornato, facendolo appoggiare sui piedini fino a raffreddamento. Per togliere la torta dallo stampo occorre passare la lama sottile di un coltella lungo le pareti, cosa che crea qualche imperfezione sia sul contorno che sulla superficie. Potete presentarla capovolta (ovvero con la parte che in cottura stava alla base) per avere una superficie piatta da decorare, oppure com per una normale torta con la superficie screpolata in alto, è sempre bellissima e basterà una spolverata di zucchero a velo. Qui, per riprendere i sapori dell’interno, ho decorato con una glassa al limone “tempestata” di pistacchi spezzettati.
 
Devo dilungarmi a spiegarvi quant’è buona o vi ho già convinti a provarla?  

(altro…)

Involtini di Pollo con Pomodori Secchi, Nocciole e Limone

Ed eccoci alle fasi finali del contest #ilmiopicnic Ricetta in vasetto con Le conserve della nonna , di cui vi ho già parlato QUI, in collaborazione con iFood.

Questa è la terza ricetta “in vasetto” che presento, dopo un altro secondo, che ho presentato per primo e un primo che ho presentato per secondo, insomma questo è il secondo secondo. Per capirci, Fegatini con albicocca alla curcuma e Pasta e ceci in vasocottura sono le altre due ricette con cui partecipo al contest. Se volete rinfrescarvi la memoria cliccate sui titoli e accederete alla ricetta, se volete vedere tutte le altre ricette in gara cliccate su questo link e resterete stupiti da quanta bellezza, gusto e fantasia si possa portare ad un pic-nic.

Ho usato il petto di pollo tagliato a fettine per fare degli involtini farciti da crema di nocciole e i gustosissimi

(altro…)

Insalata con pere caramellate, speck, noci e gorgonzola

A casa mia la frutta non va, io ne mangio pochissima e mio marito non la vuole nemmeno vedere. Ma sappiamo tutti quanto faccia bene e sappiamo anche che non possiamo mangiare solo fragole a maggio e melone d’estate, quindi mi devo inventare qualcosa per introdurne un po’ nella nostra alimentazione. L’unico modo è infilarla a tradimento nelle pietanze salate. In questo modo a me piace tantissimo e lui la tollera quindi, appena mi capita qualche ricetta o qualche spunto per poter cucinare la frutta, mi ci butto a capofitto e, solitamente, siamo tutti soddisfatti.

Le pere si prestano brillantemente allo scopo, ideali come sono ad accompagnare formaggi e insalate. In questa insalata, in particolare

(altro…)

Ciambelline all’arancia e latte di mandorle

Buon anno!! Sono in ritardo per farvi gli auguri? No, non credo, non è mai troppo tardi per fare gli auguri e inoltre non vengo a mani vuote. Porto queste ciambelline morbide e leggere grazie al latte di mandorle, profumate grazie all’arancia e a un pizzico di cardamomo (che potete omettere se non vi va) e invitanti grazie ad una glassa golosa. 

(altro…)